Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
18 giorni fa
By motogp.com

Le luci più brillanti, i piloti del MotoGP™

Debuttati e veterani pronti ad affrontare nuove sfide. Il primo appuntamento dell’anno sta per arrivare e lo spettacolo è assicurato

Nel mondo delle corse tutto è possibile ma l’unica previsione certa è che anche il 2019 ci offrirà grandi emozioni. Un team tutto italiano sarà in lizza per il titolo mondiale. Il progetto Ducati infatti confiderà su un Andrea Dovizioso (Mission Winnow Ducati Team), vice campione del mondo nelle ultime due stagione, e su un altro italiano ben conosciuto a Borgo Panigale, Danilo Petrucci. Ai due connazionali non mancano di certo velocità, esperienza e grinta per lottare e magari riportare il tanto desiderato titolo piloti e costruttori alla casa bolognese. In Qatar per i test pre-stagione in pilota di Terni è stato davvero veloce e chissà se già al primo appuntamento dell’anno potrà salire sul gradino più alto del podio.

Dopo due stagioni passate in Ducati con risultati sotto le aspettative, Jorge Lorenzo (Repsol Honda) è pronto ad affrontare una nuova avventura e questa volta salirà in sella alla Honda ufficiale. Tornare a guidare una moto giapponese, come la Yamaha con cui ha vinto tre titoli mondiali, potrebbe dargli più sicurezza ma ancora una volta si troverà a condividere il box con un pilota ingombrante come Marc Marquez. I due spagnoli hanno detto fin dalla presentazioni della nuova squadra che tra loro non ci saranno muri ma la storia insegna che due piloti fortissimi e, per di più nella stessa squadra, difficilmente riescono ad essere amici. A giovarne sarà la casa alata che schiererà in pista due dei piloti più forti in assoluto sulla griglia di partenza. Dal primo appuntamento di gara in Qatar avremo un primo assaggio di quella che sarà la convivenza tra i due spagnoli.

Support for this video player will be discontinued soon.

Honda VS Ducati, chi è più preparato per il via della stagione?

La pausa invernale è stata intensa di lavoro per la Yamaha che nell’ultima stagione non è riuscita a tenere il passo delle Honda e delle Ducati. In termini di piloti il team della casa di Iwata non può certo lamentarsi, vanta il nove volte campione del mondo Valentino Rossi (Monster Energy Yamaha MotoGP) e un pilota giovane e determinato come Maverick Viñales. Uno andrà alla caccia del tanto bramato decimo titolo mondiale, mentre l’altro vuole a tutti i costi diventare il re della classe regina. Insomma, le motivazioni non mancano. Lo spagnolo è stato il più veloce durante gli ultimi test a Losail, al termine delle prove, ha detto di essere pronto per salire sul podio ma non si sente il favorito per la vittoria. Ancora qualche giorno e vedremo come si piazzerà il pilota di Roses. Mentre Il Dottore ha lasciato il circuito soddisfatto per il lavoro svolto anche se ancora ci sarà da lavorare per tornare ad essere vincenti.

Alex Rins (Team Suzuki Ecstar) inizierà la sua terza stagione in MotoGP™ e in questi anni è cresciuto tantissimo per cui sarà interessante vedere che cosa farà il pilota spagnolo sulla sua Suzuki. Tra i rookie della categoria ha senz’altro impressionato il giovanissimo Fabio Quartararo che nella seconda giornata di prove in Qatar ha addirittura centrato il terzo tempo con la sua nuova Yamaha. Ad esordire in classe regina ci sarà il campione in carica della Moto2™ Pecco Bagnaia con la Ducati del team Alma Pramac che a Losail ha già dimostrato un buon passo. Manca davvero poco perché si spengano le luci dei semafori per dare inizio ad un campionato che ha già tutto quel che serve per essere davvero avvincente!

È tutto pronto per il grande via della stagione 2019. Vivi il Campionato del Mondo MotoGP™, LIVE e OnDemand, con il VideoPass!

Consigliati