Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
10 giorni fa
By motogp.com

Il cielo del Texas cambia e per alcuni sarà un problema

Dovizioso, Petrucci, Lorenzo, Iannone e Zarco sono fuori dalla Q2. E le previsioni per le qualifiche non sono buone

Una pista difficile e delle libere tirate mietono le prime vittime ad Austin. Sono alcuni nomi illustri della classe regina che, al termine della Q2, non hanno trovato la via della Top10 e potrebbero rimanere esclusi dalla lotta per la pole position nel sabato texano.

C’è da correre la FP3 ma la classifica combinata potrebbe restare la stesse del venerdì se, come previsto, le condizioni metereologiche volgeranno al peggio. Sull’impegnativa pista statunitense fanno fatica i piloti del team Mission Winnow Ducati. Andrea Dovizioso non va oltre l’undicesima casella della tabella tempi alle prese con il non perfetto adattamento della sua moto alla superfice irregolare del tracciato statunitense. Ad onor del vero, il secondo in classifica iridata, ha sempre faticato a trovare la giusta direzione al COTA. Un ritardo che sembra affliggere anche il collega di box Danilo Petrucci. Il ternano è alle prese con le non ottime prestazioni del telaio nelle staccate e nelle ripartenze americane, il tredicesimo tempo della FP2 rende il suo terzo GP da pilota ufficiale Ducati già molto difficile.

Support for this video player will be discontinued soon.

Chi ha fatto il passo nelle prime libere ad Austin?

Se nelle fasi iniziali delle libere le KTM sembravano essere la sorpresa del Texas, solo Pol Espargaro (Red Bull KTM Factory Racing) è da top 10 in sella al prototipo austriaco. Tutti i piloti in sella alla RC16, come Johann Zarco, pagano un ritardo di oltre 1,5s sai primi.

Anche le Aprilia devono passare da Cenerentole a principesse, ma per farlo ci vorranno tutte le capacità di Aleix Espargaro (14esimo tempo) e Andrea Iannone (18esimo tempo) con l’iberico che ha provato, nella FP1 ad entrare anche nelle prime cinque posizioni.

Discorso a parte per Jorge Lorenzo. Il pilota Repsol Honda, definitivamente rimesso dagli infortuni di inizio stagione è alla ricerca di un adattamento alla moto di Minato che avrebbe potuto sembrare anche più semplice. Il numero 99 è sedicesimo e costretto agli straordinari, specialmente se il sabato sarà segnato dalla pioggia.

Segui il Red Bull Grand Prix of The Americas. Domani, sabato 13 aprile, le ultime libere e le qualifiche. La FP3 sarà alle 16:55. Resta su motogp.com e vivi la tua passione LIVE e OnDemand con il VideoPass!

Consigliati