Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
5 giorni fa
By motogp.com

Il 1949, una data fondamentale

I primissimi passi del campionato del mondo che il 13 di giugno fa 70 anni

È impossibile parlare del campionato del mondo attuale senza fare un lungo ripasso di quella che è stata la storia della competizione motociclistica più antica e che domani festeggia 70 anni di età. È infatti del 1949 la prima gara, che poi entrerà nel ‘circuito iridato’ ma già prima le due ruote erano protagoniste di gare continentali e nazionali.

Le corse iniziarono e si svilupparono sotto l’impulso dell’industria della moto che sempre fu legate alle competizioni in una relazione che ha visto le due ruote cambiare nel corso deli anni. La ricerca votata alle corse e poi applicate alla costruzione di massa in paesi come l’Inghilterra, la Germania e l’Italia che ancora oggi dettano il passo nella produzione di motociclette insieme al Giappone.

Dalle competizioni nazionali degli anni venti e trenta si passò quindi ad un unico campionato che ebbe luogo per la prima volta nel 1949. L’idea di creare un’unica competizione fu accolta subito con entusiasmo. Nel gennaio di quell’anno si scrisse il regolamento e il mese seguente si pubblicò il calendario organizzando una coppa estesa su quattro classi di moto (125cc, 250cc, 350cc, 500cc) e una di sidecar, la 600cc.

In questa stagione, quella del debutto, si corsero sei gare: il Tourist Trophy, il GP di Svizzera, il Dutch TT in Olanda, il GP del Belgio, quello dell’ Ulster e quello delle Nazioni in Italia. Per la prima volta il TT entrò a far parte del calendario. Fino a quel momento la prova sull’Isola di Man era considerata una corsa a parte che così tornò ad essere successivamente.

Alla fine del 1949, la FICM (la federazione motociclistica internazionale) modificò il suo stato e divenne quella che oggi è conosciuta come FIM.