Il Mondiale di calcio contagia i piloti del MotoGP