Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
4 giorni fa
By Crash.Net

Miller a Crash.net: "Sono dove sono, avrò una GP19"

Tutto incerto il mercato della MotoGP™? Si, ma l'australiano ha più che una certezza

Il futuro del mercato piloti della classe regina si sta delineando pian piano. Ma tra tutte le voci e i movimenti per il 2019 non è facile capirci qualche cosa e, a dominare fino adesso, sono molti scenari possibili a livello di binomio moto - piloti. È Jack Miller però ad offrire un certezza e lo fa sulle pagine di Crash.net.

“Vediamo che cosa succede”, introducendo il futuro Miller ha anche commentato il suo bel quarto posto a Le Mans arrivato al termine di un altro fine settimana di alto livello. Un risultato che potrebbe lanciarlo nel team ufficiale Ducati ma che lo pone in grande concorrenza con il suo attuale compagno di box, Danilo Petrucci che in Francia ha centrato un grande secondo posto. “La decisone sul mio futuro dipende interamente da Ducati”, Miller è alla sua prima stagione con Alma Pramac Racing, scuderia legata a filo doppio con la Casa bolognese. “Sono contento e come sempre dico, mi piace molto essere dove sono adesso”. Prosegue. “In entrambi i casi (che sia pilota del Team o continui con Pramac, ndr) sarà in sella ad una GP19”.

Anche Miller attualmente ha un contratto con Ducati con opzione di rinnovo e in questo caso con il team più che satellite di Borgo Panigale. Se si dovesse avverare, per l’australiano sarà disponibile la moto del Team seguendo la stessa logica di questa stagione con Petrucci in sella alla GP18 e Miller con la GP17. Nel 2019, la DesmosediciGP ‘più vecchia’ andrebbe così a Pecco Bagnaia, già pilota Pramac e rookie in MotoGP™.

Termina Miller: “Ovviamente è il sogno di tutti i piloti correre per la scuderia ufficiale, mi piacerebbe molti arrivare lì, questo è certo”.