Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
24 giorni fa
By cycleworld.com

Marquez come Williams nel baseball, il migliore

Cycle World fa il paragone tra il talento di Cervera è la leggenda del diamante statunitense

Marc Marquez oltre a guidare il campionato del mondo e a prepararsi per la quarta vittoria di seguito, anno dopo anno è sempre di più il migliore della massima serie del motociclismo. Quelli del pilota Repsol Honda sono numeri che, di gara in gara, crescono e abbattono ogni record. Di recente il sito cycleworld.com ha paragonato il numero 93 a Theodore Samuel Williams, giocatore di baseball americano che dominò la scena tra gli anni 1940 e 1960. Da tutti considerato il miglior di tutti i tempi, l’ex dei Boston Red Sox scomparso nel 2002 è un riferimento per qualunque sportivo voglia diventare il migliore della sua specialità nella storia.

Marquez: “Di questa stagione ricorderò gli sbagli”

E Marquez è avviato verso questo traguardo. Dividendo il motociclismo in due età, quella passata e quella contemporanea, quest’ultima è caratterizzata dall’ascesa dello spagnolo classe 1993.

I numeri del catalano in MotoGP™ sono infatti impressionati e, come il baseball usa le percentuali di realizzazione, possiamo così ripercorrere i quattro titoli iridati (in sei stagioni!) del campione del mondo: 40% di gare vinte (38/95) pongono Marquez come primatista nella classifica dei più vittoriosi mentre è secondo alle spalle di Wayne Rainey come chiusure a podio sul quale è salito per 67 volte in 95 GP disputati (70,5%). Il 25enne pilota Honda torna davanti a tutti come numero di pole: 46 su 95, cioè, il 48,4% delle sue corse nella massima cilindrata lo hanno visto partire al palo. E ancora, l’alfiere HRC domina come giri veloci, messi a referto per 41 volte (43,2%) mentre come rapporto tra gare iniziate e vinte è al quinto posto a pari merito di Geoff Duke con una percentuale del 40%. Qui domina John Surtees con il 64,7% (22 gare su 34). Giacomo Agostini è secondo (57,1%) e Valentino Rossi è quarto con una percentuale del 56%.