Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
19 giorni fa
By as.com

Ezpeleta: “Il campionato è iniziato in modo meraviglioso”

L’amministratore delegato di Dorna applaude lo spettacolo visto a Jerez e aggiunge “Il MotoGP™️ può viaggiare ovunque per celebrare le gare”

Tags MotoGP, 2020

Il doppio appuntamento al Circuito de Jerez-Angel Nieto, col Gran Premio Red Bull de España e col Gran Premio Red Bull de Andalucía, ha celebrato il ritorno delle competizioni del campionato del mondo MotoGP. Rispettando rigorose misure sanitarie, i piloti e le rispettive squadre sono tornati in azione offrendo uno spettacolo molto atteso. Carmelo Ezpeleta, amministratore delegato di Dorna Sports, condivide una valutazione di questa prima doppietta inaugurale al quotidiano spagnolo AS.

GRATIS: Il meglio del GP de Andalucía in super slow motion

Ezpeleta confessa di essere “Molto contento” dello svolgimento dei primi due Gran Premi dopo la pausa causata dalla pandemia da Covid-19. Il successo di questi due eventi dimostra che affrontare il calendario attuale è possibile: “I primi due GP sono partiti senza intoppi e servono a dimostrare che il MotoGP™ può viaggiare ovunque per celebrare le proprie gare”.

Il CEO di Dorna sottolinea il successo delle norme di sicurezza che sono state scrupolosamente applicate e coglie l’occasione per commentare fatti di cronaca come l’infortunio subito da Marc Marquez (Repsol Honda Team) e il suo lodevole atteggiamento nel cercare di competere nel GP de Andalucía dello scorso fine settimana.

“Ci dispiace per quello che è successo, ma Marc è quello che è proprio per l’atteggiamento che ha mostrato lo scorso fine settimana. Abbiamo condiviso le foto e i video mentre faceva le flessioni poco dopo l’operazione col suo consenso ed è stato straordinario il suo modo di fare. Poi non è riuscito a correre, ma almeno ci ha provato”.

Unseen: La festa di Quartararo, vista dal box

Oltre ad analizzare gli sforzi di Marquez, l’amministratore delegato di Dorna Sports non entra nel dettaglio ipotizzando possibili rimonte ma ha fatto notare che siamo di fronte a un mondiale molto aperto: “Non sono uno che parla di pronostici sportivi ma è chiaro che il campionato è ancora aperto anche se Marc parte con 50 punti di svantaggio rispetto al leader Quartararo che è partito benissimo”. Il prossimo incontro a Brno ci permetterà di assistere, ancora una volta, ad un avvincente duello in pista.

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!

Consigliati