Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
8 giorni fa
By Marca

Mir si aspetta un Rossi più competitivo al Petronas

Il campione in carica esprime lo stupore nel vedere il #46 con dei colori nuovi ma crede che questo cambiamento sia positivo per il Dottore

Il Petronas Yamaha SRT ha rivelato le sue ‘armi’ per la stagione 2021 lo scorso primo marzo: Franco Morbidelli e il nuovo arrivato al box, Valentino Rossi. Il nove volte campione del mondo porterà tutta la sua esperienza in una squadra che, in poche stagioni, ha già dimostrato il potenziale per aspirare al titolo.

Rossi, le prime parole da pilota del Petronas Yamaha SRT

Il nuovo look del Dottore ha creato stupore tra il pubblico della MotoGP™ e i piloti non hanno fatto eccezione. Joan Mir (Team Suzuki Ecstar), impegnato a difendere la corona nel corso di questa stagione, ha rilasciato un’intervista al quotidiano spagnolo MARCA dopo essere stato nominato ai Laureus Awards. Nella stessa occasione, il maiorchino ha parlato del nuovo capitolo professionale di Rossi.

“Vedere Valentino con altri colori è sorprendente ma per il resto non sono rimasto troppo sorpreso. Sono curioso di vedere le novità come Pol Espargaro con la RC213V del Repsol Honda Team, e mi è piaciuto vedere Rossi con altri colori” ha detto Mir.

Petronas Yamaha SRT 2021: La presentazione

“Penso che quando entri in una squadra diversa, anche se hai la stessa moto, si rompono le dinamiche e probabilmente (Valentino Rossi) aveva bisogno di questo cambiamento, un cambiamento che lo aiuterà ad essere più competitivo. Spero che sia veloce. Non so quando ma sono sicuro che combatteremo contro di lui in alcune gare” afferma il #36 quando gli viene chiesto un commento sul Dottore.

Il maiorchino inizierà la stagione in qualità di pilota da battere. È il campione del mondo MotoGP™ in carica e sa che dovrà fare i conti con questa pressione. Nonostante questo, non si considera un chiaro favorito per la corona 2021 visto che, tra i contendenti, piazza Marc Marquez (Repsol Honda Team) e il suo compagno di squadra Alex Rins.

Mir è pronto a sfidare Marc Marquez da campione del mondo

Il pilota di Cervera non ha ancora confermato la data del suo ritorno in pista ma è ancora un candidato al titolo: “È difficile pensare di poter essere competitivi non appena si riprendono le competizioni. Quando tornerà, spero che sia al 100% e che non prenda di nuovo il rischio di competere con un infortunio ancora in via di guarigione”.

Recentemente il pilota del Team Suzuki Ecstar è stato nominato per i Laureus World Sports Awards, uno dei più prestigiosi premi sportivi al mondo. Lo spagnolo sarà uno dei sei contendenti nella categoria ‘Newcomer of the Year’ insieme al giocatore di football americano dei Kansas City Chiefs, Patrick Mahomes, al giocatore del FC Barcelona, Ansu Fati, ai tennisti Dominic Thiem e Iga Swiatek e al ciclista Tadej Pogacar.

Come si diventa Campione del Mondo MotoGP™?

Essere scelto tra i candidati è un privilegio che solo personaggi del calibro di Valentino Rossi e Marc Marquez si sono assicurati il premio: “Vedendo le persone che hanno vinto il Laureus, solo avere la possibilità di aspirarci è qualcosa di veramente speciale. Sono molto grato per l’opportunità di essere stato nominato. Vediamo se potrò anche vincere. Quello che abbiamo fatto l’anno scorso ci ha dato questa possibilità e mi rende molto felice”.

Prima dell’inizio della stagione, dal 5 al 7 marzo, si svolgeranno i test ufficiali in Qatar dove i piloti della MotoGP™ si prepareranno per affrontare una stagione 2021 che si preannuncia carica di emozioni e contendenti al titolo mondiale.

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!

Consigliati