Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
11 giorni fa
By Trans7

Rossi sul GP di Indonesia: "Proverò a esserci nel 2022"

In un’intervista all’emittente indonesiana Trans7, Il Dottore ha fatto luce sulle tempistiche necessarie per sapere se continuerà a correre

Comprensibilmente proseguono le voci relative alla possibilità di vedere Valentino Rossi (Petronas Yamaha SRT) in pista nel MotoGP™ anche nel 2022. In un’intervista rilasciata all’emittente indonesiana partner del MotoGP™ Trans7, Il Dottore ha parlato delle tempistiche necessarie per avere delle certezze in merito al suo futuro.

“Parlando con Petronas e Yamaha è una questione che riguarda la metà della stagione dato che dopo nove gare avremo la pausa estiva e penso che in quel periodo prenderemo una decisione per l’anno prossimo, dopo nove gare”, ha detto Rossi. Tante voci parlavano di un annuncio che sarebbe arrivato al Mugello, ovvero in occasione del sesto appuntamento del 2021, ma ora sembra molto improbabile avere delle notizie certe sul futuro di Rossi come pilota prima dell’estate.

“Sarò contento se avrò la possibilità di correre anche nel 2022 e di venire in Indonesia, ma abbiamo bisogno di aspettare i risultati e di vedere se sarò competitivo. Quindi al momento non posso promettere niente ma proverò a esserci nel 2022”, ha continuato il nove volte campione del mondo di Tavullia. Il paddock del MotoGP™ è pronto per fare tappa in Indonesia nel 2022 per correre sul nuovissimo Mandalika International Circuit. I tifosi indonesiani sperano di vedere in pista nel loro Paese uno dei loro grandi idoli.

Per usare le parole dello stesso Rossi, tutto dipenderà dai risultati e dalla sua capacità di essere competitivo. Finora la sua miglior prestazione quest’anno è l’11° posto raccolto domenica nel Gran Premio di Francia al termine di una gara flag-to-flag ma a Jerez il Test Ufficiale post GP è andato bene; stessa sensazione anche per la sua parte di box in casa Petronas Yamaha SRT. Sono stati fatti dei passi avanti e quindi i Gran Premi in programma al Mugello, in Catalogna, al Sachsenring e ad Assen saranno decisivi.

“[Mandalika] sembra una pista veloce con delle curve veloci. Di solito sono circuiti divertenti ma per capirlo bene abbiamo bisogno di girarci con la moto", ha aggiunto Rossi a Trans7. “Sarà molto impegnativa dato che in Indonesia è molto caldo. Ho corso lì nel ‘96 e nel '97 e mi ricordo che forse fa anche più caldo rispetto alla Malesia. Però il mare è molto vicino, quindi se sarà troppo caldo allora andremo al mare!”.

Nel frattempo è molto probabile che a breve conosceremo su quale Casa e su quali piloti potrà contare il team VR46 nel 2022. A Le Mans il pilota marchigiano ha ammesso che la scelta ricadrà su una tra Yamaha e Ducati. Una decisione che deve essere presa in tempi rapidi.

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!

Consigliati