Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
22 giorni fa
By La Gazzetta dello Sport

Aprilia, tra passato e presente per tornare a vincere

Aleix Espargaro e Max Biaggi parlano dell’evoluzione della RS-GP, di Andrea Dovizioso e del Campionato 2021

Il ritorno nel Campionato del Mondo MotoGP™ ha richiesto uno sforzo importante per la casa di Noale che ha lavorato in modo incessante per raggiungere i risultati e, dopo tanto lavoro, le prime soddisfazioni stanno arrivando. A parlare di quest’evoluzione sono l’attuale pilota in classe regina, Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini) e Max Biaggi, in passato autore di numerosi successi con l’Aprilia, a Gazzetta.it.

Aprilia è pronta per raggiungere la vetta

“La RS-GP 2021 è cresciuta aerodinamicamente, il nuovo motore è più performante, abbiamo migliorato tutta la moto – esordisce Aleix - Il pacchetto generale, mi piace molto di più e questa è la ragione per cui siamo molto più competitivi”. Gli fa eco il Corsaro che punta l’attenzione al suono: “Anche se può sembrare banale già il ‘rumore’ è molto allineato con quello della concorrenza. Secondo me hanno preso la strada giusta e i risultati lo dimostrano”.

In questo ultimo anno si è parlato spesso della reazione dei piloti vista l’assenza di Marc Marquez (Repsol Honda Team) ma il catalano, da molti definito come un vero stacanovista, sostiene di avere già abbastanza motivazione e che trova la spinta per fare sempre meglio dal costante innalzamento della competitività nella categoria: “Dorna negli ultimi anni ha fatto un buon lavoro e non ci sono più squadre e moto che non funzionano bene. Tutte le moto sono molto competitive, tutti i piloti in griglia sono piloti veramente top. Cinque sei anni fa con un 0,5 il sabato partivi in seconda fila, adesso con uno 0,5 non sei tra i primi quindici e non fai punti”.

Albesiano commenta l’esordio di Dovi con l’Aprilia

Ma, restando in casa Aprilia, è stato inevitabile fare una domanda sull’eventuale arrivo di Dovizioso. Il primo a prendere la parola è Aleix: “Uno come Dovi va molto forte e ha tanta esperienza, se s’interessa ad Aprilia è perché a Noale stanno facendo bene, sta crescendo il progetto. Anche il fatto che molti giovani piloti della Moto2 e Moto3 sono interessati all’Aprilia è molto positivo perché non era così due o tre anni fa. Secondo me il futuro di Aprilia è brillante”.

Sui giovani piloti, i due centauri hanno parlato a lungo e sottolineato com’è evoluto il processo per diventare dei professionisti. L’intervista completa è disponibile sul sito Gazzetta.it.

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!

Consigliati