Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
30 giorni fa
By MotorSport Magazine

"Per Marc è molto importante sapere di avere quella magia"

La Leggenda della MotoGP™ Mick Doohan parla della telefonata che ha fatto a Marquez e di quando potrà tornare a lottare per il titolo

È stata una delle immagini della scorsa domenica. Marc Marquez (Repsol Honda Team) dopo 581 giorni è tornato al successo battendo tutti al Sachsenring. Lo spagnolo ha svelato di aver parlato di recente con la Leggenda della MotoGP™ Mick Doohan. Le parole del pluricampione del mondo nella classe 500cc hanno aiutato Marc a trovare il percorso giusto dopo il lungo percorso di riabilitazione successivo all’infortunio all’omero riportato nella caduta di Jerez nel luglio 2019.

C’è anche il tocco di Doohan dietro la vittoria di Marquez

Doohan, in alcune dichiarazioni riportate da MotorSport Magazine e riprese anche da MARCA, ha detto di aver parlato per quasi mezz’ora con il pilota di Cervera. "Non credo di avergli detto molto. L’ho aiutato a capire la situazione in cui si trova. Gli ho raccontato la mia versione dei fatti dato che mi sono trovato in una situazione simile tanti anni fa”, ha detto in relazione al grave infortunio riportato ad Assen nel 1992.

"Sono assolutamente contento per lui. Quando mi sono infortunato potevamo svolgere molti più test rispetto a lui che invece non ha avuto tanto tempo per capire la moto dopo non averla guidata a lungo", ha continuato l’australiano prima di sottolineare ciò di cui ha bisogno Marc: "Non credo che abbia perso la sua forma fisica generale; gli manca solo il ritmo gara”.

Felice per il successo del numero 93Mick inoltre ha detto che "era inevitabile che tornasse a vincere". “Sembra che Honda si sia allontanata dalla vetta e quindi per questo motivo per loro è stato stupendo vincere un Gran Premio e – cosa più importante – per Marc sapere che conserva ancora quella magia".

L'ultimo giro e le celebrazioni prima della vittoria di Marc

Sulla stessa lunghezza d’onda Doohan si è detto convinto della capacità dell’otto volte campione del mondo di tornare a lottare per la corona mondiale: "Una volta che avrà recuperato tutta la sua forza lotterà per il titolo. Ancora non è al massimo della forma e non credo che in sella alla moto abbia una grande fiducia come prima. Quello che deve fare è continuare a ottenere buoni risultati in modo che la Honda riesca a dar vita a una moto un po’ migliore per l’anno prossimo per avere l'opportunità di vincere un altro titolo”.

Per capire meglio la dimensione del successo conquistato da Marquez la scorsa domenica, Doohan ha evidenziato il livello degli avversari del pilota catalano: "Nessuno si ferma ma tutti settimana dopo settimana vogliono continuare a migliorarsi". "Purtroppo Marc non ha potuto recuperare velocemente dall’infortunio. Se fossero passate quattro o sei settimane non sarebbe stato così importante ma restare fuori così a lungo ha fatto sì che gli servisse molto tempo per vederlo fiducioso in gara” sottolineando anche che “gli altri piloti non vanno più lenti e che invece sono ancora più forti”. “Ricordiamoci che Quartararo già lottava con lui nel 2019 e credo che Marc capisca bene tutto questo", ha concluso Doohan.

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!