Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
23 giorni fa
By CNN

Bagnaia, tra musica, Misano e la sua ascesa

Intervistato dalla CNN, Pecco descrive il suo viaggio: dall'incontro con Rossi, alla vittoria di un Gran Premio in MotoGP™️ e tanto altro

Il nome di Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team) sta rapidamente diventando familiare in tutto il mondo e durante il Red Bull Grand Prix of The Americas, gara che l'ha visto terminare col terzo posto, il #63 ha parlato con la CNN del suo viaggio verso la vetta della MotoGP™️.

Mentre una delle grandi icone sportive, Valentino Rossi (Petronas Yamaha SRT), si prepara ad appende la tuta al chiodo a fine stagione, l'Italia vanta comunque nomi importanti che sembrano pronti a prendere le redini del Dottore. Pecco è tra questi.

Parlando con la CNN, Bagnaia rivela da dove viene il soprannome Pecco e ricorda la prima volta che ha incontrato Rossi, il suo idolo diventato poi suo mentore e amico.

"Mia sorella ha solo 20 mesi più di me - dice Bagnaia dal media center del COTA - Quando eravamo piccoli, chiamarmi 'Francesco' era difficile, così mi chiamava Pecco".

Incontrare i propri eroi è sempre un'esperienza indimenticabile e lo stesso si può dire per Pecco quando ha visto Rossi entrare nel ristorante dove stava mangiando: "Ricordo molto bene la prima volta che l'ho incontrato. Stavamo cenando e... Vale insieme al nostro allenatore entrarono nel ristorante. Ero molto nervoso di incontrare il mio idolo, era strano vederlo di fronte a me e stringergli la mano".

"Ora siamo buoni amici e parliamo molto del mio Campionato. Nell'ultimo mese mi ha incoraggiato ad essere sempre il migliore e di migliorare ogni volta".

Impegnato a descrivere la vittoria nella sua amata Misano, dove ad accompagnarlo aveva un casco speciale che ricorda la canzone ‘L’allegria’ di Gianni Morandi, dove è stato tra i protagonisti del video musicale, la chiacchierata della CNN con Bagnaia merita di essere letta o ascoltata e puoi farlo qui.

Pronto a tornare a Misano, Pecco farà il possibile per allontanare Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha MotoGP) dal titolo mondiale 2021.

Consigliati