Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
23 giorni fa
By BT Sport

Rossi si unisce alla ricerca della ‘The Greatest Race’

Il nove volte campione del mondo è ospite di BT Sport e commenta una delle sue gare mitiche: il duello con Stoner a Laguna Seca nel 2008

L’emittente britannica continua a cercare la miglior gara con la rubrica ‘The Greatest Race’. Domenica scorsa gli spettatori hanno rivisto un grande classico del motociclismo, il Gran Premio degli Stati Uniti del 2008, gara celebrata a Laguna Seca. Insieme al giornalista e commentatore, Gavin Emmett, c’era un ospite di eccezione a raccontare quel mitico GP, Valentino Rossi

Rossi, Stoner e il Cavatappi; dieci anni dopo

Il duello tra il nove volte campione del mondo e Casey Stoner sulla  pista americana è diventato un classico e unodei GP finalisti di ‘The Greatest Race’. Il pilota del Monster Energy Yamaha MotoGP ha descritto così quel momento: “È stata una gara indimenticabile e una battaglia emblematica col sorpasso al Cavatappi. Penso che per gli appassionati di MotoGP™ questa gara sia una delle più famose e una di quelle che tutti riguardano sempre volentieri”. 

“Fu una vittoria speciale perché era particolarmente importante per me arrivare primo in quell'occasione – continua a raccontare Rossi dalla sua casa a Tavullia – Stoner era molto forte ed era il campione in carica con la Ducati. Per me, dopo aver trascorso molto tempo senza vincere il titolo nel 2006, 2007 e il 2008 era una stagione cruciale perché passai dalle Michelin alle Bridgestone e, in quell’occasione, la battaglia con Stoner iniziò al primo giro”. 

“In quel fine settimana Stoner fu incredibilmente veloce con la sua Ducati. Io ero secondo, però ero troppo lontano durante le libere. Ricordo che la notte prima della gara parlai con Uccio e gli dissi: domani è il giorno più importante, devo terminare davanti a Stoner. E per questo feci del mio meglio fin dalla prima curva. Pensai che sarebbe stata la chiave restare al comando per tutta la corsa e imporre il ritmo della gara perché a Laguna Seca è difficile superare, è una pista stretta. Ci provai, è stata una battaglia fin dal principio e riuscii ad arrivare primo”. 

“Mi sono divertito molto a sfidare Casey, le battaglie con lui sono sempre state molto belle perché è stato uno dei migliori piloti dell’era MotoGP™. Ha sempre avuto molto talento, era giovane, veloce ed è stato senz’altro uno dei rivali più forti che abbia incontrato nel corso della mia carriera” conclude Rossi. 

Vivi il meglio della stagione seguendo i test e i Gran Premi LIVE e OnDemand con il VideoPass!