Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
15 giorni fa
By Expansión

Dalla MotoGP™ un passo avanti verso la sostenibilità

Il mondiale affronta il tema della transizione ecologica e punta sul combustibile sostenibile come asse portante delle sue strategie

Tags MotoGP, 2022

La cura dell'ambiente è una questione che riguarda la vita di tutti i giorni anche nell’ambito delle massime competizioni su due ruote. In tempi passati Dorna sottoscrisse un accordo con Scania affinché tutti i camion del mondiale utilizzassero HVO (idrobiodiesel) per ridurre le loro emissioni di CO2

Tuttavia le misure messe in campo dal Mondiale per compiere un passo avanti rilevante verso una transizione più ecologica non si sono fermate qui. Per quanto riguarda la competizione, la grande scommessa in primo luogo è stata rappresentata dal progetto della MotoE™, la categoria delle moto elettriche patrocinata da Enel nata nel 2019. I motori di questa categoria sono prodotti da Energica, azienda che si dedica esclusivamente alla commercializzazione di moto elettriche. Nonostante questo a partire dal 2023 Ducati farà parte di questo progetto diventando il fornitore ufficiale della classe elettrica.

La Casa italiana sarà il primo grande costruttore nel mondo del motociclismo ad affrontare la sfida rappresentata dalla categoria elettrica. L’assenza di altri grandi giganti del settore si deve al fatto che la produzione di una moto elettrica di dimensioni equivalenti a quelle di una MotoGP™ presuppone un costo molto elevato e il mercato per questo tipo di modelli non presenta un potenziale altrettanto alto. Considerando tale situazione il Campionato del Mondo MotoGP™ ha deciso di individuare un’alternativa per convertire la sua competizione in un contesto più sostenibile e riconoscente con l'ambiente. Nel 2024 si introdurrà un combustibile sostenibile la cui composizione sarà per un 40% di origine fossile. Per il 2027 si raggiungerà il 100%.

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!