Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Giornata di test ufficiali sul circuito di Estoril

Giornata di test ufficiali sul circuito di Estoril

Archiviato il terzo round della stagione 2011 MotoGP, i team sono rimasti sul circuito portoghese per la giornata di test ufficiali MotoGP. La sessione ha preso il via alle 9 di un soleggiato lunedì mattina (21 gradi), anche se le previsioni parlano di pioggia per il pomeriggio, e il primo a scendere in pista è il pilota di Yamaha Factory Racing, Jorge Lorenzo.

Tutti i piloti, delle squadre satellite e non, avranno modo oggi di provare le nuove mescole Bridgestone (una anteriore e due posteriori), ma l’attuale Campione del Mondo si è concentrato con il team Yamaha su nuovi componenti elettronici e sulle sospensioni, mantenendo lo stesso motore usato durante il weekend di gara appena terminato. A metà giornata i giri fatti dal maiorchino ammontavano a 57 con un miglior tempo di 1:37.170 fatto registrare al 41º giro.

Per il trio di piloti Repsol, stessi settaggi della corsa di domenica: l’australiano durante il 10º giro dei 25 corsi ha tagliato la linea d’arrivo con un 1:37.506, l’italiano ha chiuso la 26esima tornata con un 1:37.603, mentre il vincitore del 3º round MotoGP, Dani Pedrosa, ha girato solo 17 volte a causa di alcuni dolori che lo hanno convinto a non continuare i test per oggi: 1:37.679 per lui al 16º giro.

Dopo lo sfortunato epilogo di gara, Marco Simoncelli (San Carlo Honda Gresini) è tornato sul circuito portoghese per testare le modifiche apportate alla frizione e per provare una nuova regolazione della forcella: l’italiano ha completato 34 giri e al 24º ha chiuso con 1:37.872.

La coppia del Ducati Team, Valentino Rossi e Nicky Hayden, si è concentrata su due tipi di telai differenti: ciascun pilota aveva a disposizione una moto con lo stesso telaio di ieri ed una moto con il nuovo tipo di telaio. Sono stati testati anche dei nuovi componenti elettronici e l’italiano ha fatto segnare un miglior tempo di 1:38.150 mentre l’americano ha chiuso con un 1:38.095.

Álvaro Bautista (Rizla Suzuki), ancora alla ricerca di un maggior feeling con la moto, si è limitato a volgere l’attenzione sulle sospensioni (1:38.850). Nessuna novità nel set-up di Loris Capirossi (Pramac Racing) che ha continuato con la stessa Desmosedici usata in gara (1:38.895).

Assente l’altro pilota Pramac, Randy De Puniet, volato a Nizza per un controllo medico al ginocchio sinistro operato per la rimozione della vite impiantata subito dopo l’incidente del GP di Germania in cui si fratturò tibia e perone.

Tags:
MotoGP, 2011, bwin GRANDE PREMIO DE PORTUGAL

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›