Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
23 giorni fa
By motogp.com

Lo SKY Team protagonista in Olanda

Migno e Bulega sono in prima fila, Fenati è quarto. Grandi qualifiche ad Assen per lo SKY Team VR46.

Una qualifica da protagonisti per i portacolori dello SKY Team VR46 ‘all'Università delle due ruote’. In una sessione caratterizzata dalla pioggia, Andrea Migno e Nicolò Bulega conquistano rispettivamente la seconda e terza posizione sullo schieramento di partenza. Subito dietro di loro Romano Fenati, quarto. Alla base di questo risultato c'è un'ottima strategia di squadra che ha permesso a Migno di siglare il tempo di 1.42.516s a soli 53 millesimi dalla pole di Enea Bastianini, team Gresini. Completa la prima fila tutta tricolore Bulega con il tempo di 1:42.529s che firma il suo miglior giro a pochi minuti dall’inizio della pioggia. A ridosso dei compagni di squadra, segno della continua e costante crescita dell'intero gruppo, Fenati, quarto con il crono di 1.42.582s e forte di un ottimo passo per la gara.

Support for this video player will be discontinued soon.

Migno: "Una tattica perfetta"

Andrea Migno: “E' stata una qualifica particolare: sapevamo che poteva iniziare a piovere da un momento all'altro ed era quindi importante riuscire a siglare subito un buon tempo. La strategia ha funzionato bene e abbiamo conquistato una prima fila molto importante. Da Jerez a oggi siamo cresciuti e ora il prossimo step che ci aspetta è quello della continuità. Sono fiducioso per la gara: la vera incognita sarà il meteo”.

Support for this video player will be discontinued soon.

Bulega: "Speravo di finire nei primi cinque"

Nicolò Bulega: “Scattare dalla prima fila ad Assen è davvero emozionante. Ho girato per la prima volta su questa pista ieri, ma fin dai primi giri ho preso la giusta confidenza alla guida. Il tracciato è unico: velocissimo e tecnico e mi piace davvero molto. Sarà una gara dura e lunga ed è molto importante partire davanti”.

Romano Fenati: “La pioggia ha condizionato la qualifica, ma abbiamo scelto la giusta strategia e sono contento di questo quarto posto. Partirò a ridosso dei primi, il passo per la gara è buono e sono quindi fiducioso di poter lottare per le posizioni che contano”.

Consigliati