Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
25 giorni fa
By motogp.com

La FP3 a Motegi è del campione del mondo

Binder si impone anche nelle terze libere sulla pista giapponese, seguono Navarro e Quartararo. Bastianini è quarto.

#JapaneseGP: FP3 Moto3™

Il sabato mattina del GP del Giappone si apre con il miglior crono di Brad Binder. Il pilota Red Bull KTM Ajo e già campione del mondo nel primo giorno è sembrato leggermente appannato ma ora torna a guardare dall’alto gli avversari e sigla il miglior tempo anche della combinata. Il primo degli italiani è Enea Bastiani (Gresini Racing), autore del quarto tempo della combinata.  Le condizioni meteo sono stabili, la temperatura è in aumento e un cielo limpido fa da cornice alle prime libere della mattinata. Il migliore delle prime sessioni è stato proprio Bastianini ma non riuscirà a riconfermarsi.

I corridori, dopo alcuni passaggi di riscaldamento, si mettono subito alla ricerca del crono e il primo tempo di rifermento è quello di Jorge Navarro (Estrella Gallicia 0,0) e ieri quarto. Il pilota spagnolo è subito seguito da Nicolò Bulega. Il giovane rookie dello Sky Team VR46 sembra a proprio agio sull’impegnativo Twin Ring e è sicuramente la sorpresa del fine settimana. Dopo qualche passaggio è però Bastianini a mettersi al comando della tabella tempi, con il tempo di 1:57.809s mentre cade Aron Canet (Estrella Galicia 0,0) alla curva 8 così come Maria Herrera (MH6 Team) alla curva 4. Non nelle migliori condizioni e vittima di due cadute nel primo giorno è Brad Binder, campione del mondo del team Red Bull KTM. Il pilota sudafricano ha chiuso le prime libere con il dodicesimo tempo e adesso prova a risalire ed è quarto prima di mettersi al comando della classifica provvisoria con il crono di 1:57.681s. Terzo in questo momento è Gabriel Rodrigo, RBA Racing.

Ma Bulega vuole confermare il suo gran momento e spodesta il numero 41 dalla vetta con il passaggio di 1:57.486s e resta al comando per diversi passaggio quando mancano 15 minuti alla fine delle prove. Il giovane emiliano migliora ancora il suo tempo fermando il corno a 1:57.340 ma alla fine sarà solo decimo della combinata. La sfida sembra essere tutta tra italiani quando Bastianini strappa al connazionale il primato della FP3 con il tempo di 1:57.194s prima di cadere alla curva 7. Intanto sale nelle posizioni che contano Livio Loi, pillota RW Racing e venerdì terzo seguito quasi a sorpresa del Tatsuki Suzuki (CIP-Unicom), autore dell'undicesimo tempo finale.

Ma Bulega non è il solo della scuderia italiana a voler far bene e anche il compagno di box Andrea Migno sale nelle posizioni di testa segnando il terzo tempo quando alla bandiera a scacchi mancano meno di cinque minuti e alla fine strapperà il sesto posto. Cadono anche Juanfran Guevara della scuderia RBA e Shizuka Okazaki, team UQ mentre per la seconda volta scivola Suzuki. Migno conquista la vetta subito sottrattagli da Fabio Quartararo (Leopard Racing) a sua volta battuto da Navarro con il tempo di 1:56.894.

Nelle battute finali ci prova Binder, ora sesto, e fa sua la FP3 e con il tempo di 1:56.651s, migliore i tutte le libere. Nella combinata le prime tre posizioni sono le stesse con al quarto posto Bastianini e poi Hiroki Ono, Honda Team Asia.

Qui puoi consultare i tempi della terza sessione di libere.

Le qualifiche della cilindrata più bassa inizieranno alle 12.35 ore locali, le 5:35 italiane.

Consigliati