Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
1 giorno fa
By motogp.com

Viñales, pokerissimo nel precampionato

Lo spagnolo fa suoi anche i test a Losail. Le Ducati sono vicine e divise da Pedrosa. Rossi sesto della combinata con Marquez 11esimo.

L’ultima prova prima del grande inizio del Campionato del Mondo MotoGP™ si è conclusa e Maverick Viñales (Movistar Yamaha MotoGP) lascia la pista del Qatar dopo una tre giorni in crescendo culminati in un miglior giro da 1’54”330 fatto con gomme usate. 60 le tornate complessive del numero 25. Velocissime anche le Ducati e le Honda ufficiali entrambe scese sotto il muro del 1’54.

Support for this video player will be discontinued soon.

Viñales, domina anche l'ultimo test del precampionato

Dopo aver passato due giorni lontano dalla vetta, Dani Pedrosa (Repsol Honda Team) si piazza a 0.139 da Viñales e a 0.071 da Andrea Dovizioso (Ducati Team).

Il forlivese e il suo compagno di squadra Jorge Lorenzo (Ducati Team) sono stati i protagonisti durante la prima parte della sessione e, a due ore dal termine dei test, il maiorchino ha provato la nuova carenatura Ducati, quella che Dovizioso aveva già testato sabato.

Quinto tempo per Alvaro Bautista (Pull&Bear Aspar Team) che migliora di quasi un secondo e mezzo il suo tempo del venerdì. Lo spagnolo ha infatti chiuso i test col crono di 1’54”714 piazzando le sue ruote davanti a quelle di Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP), sesto della classifica combinata. Dopo un pre-season difficile, il pesarese torna a migliorare, ritrovando il feeling con la sua M1, quello che gli è mancato durante questi test invernali.

Ottavo tempo della giornata per Cal Crutchlow (LCR Honda) sempre molto veloce nella tre giorni a Losail, resta infatti sul 1’54”821. Per il britannico il nono posto nella classifica generale. Qui Marc Marquez (Repsol Honda Team) è solo, restando a sei decimi da Viñales mentre migliora di una posizione nella taballa crono della domenica.

La prossima volta che i protagonisti della MotoGP™ indosseranno casco e tuta si respirerà l’aria dell’inizio del campionato e i due piloti del Monster Yamaha Tech3 sembrano pronti ad affrontare la sfida della massima categoria. Jonas Folger, miglior rookie durante tutti i test invernali, lascia il circuito del Losail col settimo tempo del trezo giorno e meno di mezzo secondo dal leader. Il tedesco sarà ottavo in classifica generale mentre decima piazza per il suo compagno di box, due volte campione del mondo in Moto2™ Johann Zarco.

Nel box Aprilia, Aleix Espargaro ha provato la nuova carena. Lo spagnolo lascia il Qatar col dodicesimo tempo della tre giorni, mentre continua la crescita nella massima categoria per il suo compagno di squadra Sam Lowes, 19° finale. Entrambi i piloti del Team Gresini hanno provato una simulazione di gara nella seconda parte della sessione.

Lo stesso, hanno fatto i due piloti dell’Octo Pramac Team. Scott Redding entra nella top ten, in settima posizione della classifica generale dove Danilo Petrucci è invece 18°. Il pilota Fiamme Oro ha dedicato il fine settimana allo sviluppo della moto provando dei particolari assetti prima di sottoporli ai due corridori ufficiali.

Support for this video player will be discontinued soon.

#QatarTest: le reazioni dei piloti

Si prospetta un inizio di stagione con tanto lavoro da fare per il Team SUZUKI ECSTAR. Nell’ultima giornata, entrambi i piloti hanno provato la nuova carenatura. Sono migliorati i parametri di Andrea Iannone che rispetto al venerdì guadagna mezzo secondo registrando un miglior tempo di 1’55”284, ma restando un secondo più lento rispetto la Yamaha di Viñales. Dall’altra parte del box, Alex Rins chiude col 15° tempo a meno di un decimo da Iannone.

Support for this video player will be discontinued soon.

I team satellite parlano dei loro test a Losail

Qui trovi tutti i tempi della domenica di test a Losail.

Support for this video player will be discontinued soon.

MotoGP Rewind: #QatarTest

Il prossimo appuntamento con la MotoGP™ sarà il 26 marzo quando, sempre sul circuito del Qatar, inizierà ufficialmente la stagione 2017.

Consigliati