Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
7 giorni fa
By motogp.com

Smith: “Abbiamo raccolto utili informazioni”

Un inizio lontano dalla testa della corsa per Smith e KTM, ma oltre il risultato c’è lo sviluppo della RC-16.

Il debutto di KTM nella sua prima stagione completa in MotoGP™ si chiude con Bradley Smith e Pole Espargaro in fondo al gruppo sul traguardo di Losail.

La classe regina non è facile e gli oltre 30 secondi di differenza tra le moto del team Red Bull e il gruppo dei migliori lo dimostrano.

“Sicuramente abbiamo raccolto utili informazioni facendo i giri iniziali vicino agli altri piloti”, dice il britannico, che ha chiuso al diciassettesimo posto con il compagno di box di poco davanti. “Ma credo che in generale dovremmo essere soddisfatti per aver portato sulla linea del traguardo tutte e due le moto”.

In Qatar è stato un fine settimana caratterizzato dalla pioggia che ha determinato la cancellazione delle qualifiche a causa dell’allagamento della pista. L’ordine di avvio della gara è stato fatto sui tempi delle libere. “Non ho fatto nessun giro con poca benzina, durante le libere abbiamo provato che il massimo carico di carburante e in gara uguale, l’inizio è stato difficoltoso”.

Ma lo scopo principale del team e della Casa austriaca era la raccolta dati: “Io e Pol siamo stati per la prima volta impegnati in pista nello stesso momento e ho usato un diverso setup. In termini di dati raccolti è stata una gara abbastanza soddisfacente e avere due moto diverse impegnate in pista è stata una buona cosa. Quanto raccolto ci servirà per fare altri passi in avanti. Credo che possiamo guadagnare ancora qualche cosa in termini di tempo sul giro”, termina con una previsione per il prossimo GP a Termas de Rio Hondo. “Difficile dire quello che capiterà in Argentina. Andremo là senza conoscere molto su come possa andare la nostra moto”.

Consigliati