Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
11 giorni fa
By Forward Racing

Marini da top 10 in Texas. Balda è out

Per il giovane di Tavullia una prova di grande carattere: chiude come decimo. Per il compagno di box il GP finisce troppo presto

Ottima prestazione di Luca Marini ad Austin che si dimostra da subito competitivo chiudendo il GP delle Americhe al decimo posto. Sfortunata invece la gara del compagno di box Lorenzo Baldassarri che deve rinunciare, dopo poche tornate, alla lotta per il podio a causa di una caduta causata dal contatto con un altro pilota. Per il team Forward Racing una soddisfazione a metà.

“È stato un week end impegnativo”. Commenta il patron della scuderia Giovanni Cuzari, “Da una parte siamo felici per la bellissima performance di Luca che è riuscito a gestire bene la gara e a portare a casa un ottimo decimo posto nonostante la partenza dall’ottava fila. Una vera dimostrazione di grinta e determinazione”. Parlando di Baldassarri, “Dall’altra parte l’unica cosa che possiamo dire su Lorenzo è ‘queste sono le gare’. Purtroppo questi incidenti possono esserci e la sua gara è finita ancora prima di iniziare. Un peccato perché l’obiettivo della stagione era quello di essere consistenti e portare a casa punti”.

Partenza aggressiva per Marini che fa registrare la tredicesima posizione al primo passaggio sul traguardo, con giá 10 sorpassi all’attivo. Il diciannovenne ‘fratello d’arte’ riesce ad inserirsi già dai primi giri in coda al primo velocissimo gruppo di inseguitori e a chiudere in decima piazza grazie a uno strepitoso sprint finale. 

Luca Marini: “Sono davvero molto contento per oggi. Sapevo di poter fare una bella gara, mi sentivo competitivo quindi ho cercato di essere aggressivo da subito e recuperare piú posizioni possibile. Anche se mi sembrava di partire da Tavullia per venire in Texas da quanto partivo indietro, non ero preoccupato perché il feeling con la moto era buono già dai primi giri. Sentivo che potevo fare quello che volevo sulla moto e sono riuscito a portare a casa il decimo posto. Ci tengo molto a ringraziare tutta la squadra, che ha fatto un lavoro incredibile tutto il weekend, abbiamo lavorato insieme su ogni dettaglio e non abbiamo lasciato nulla al caso. Volevo anche ringraziare tutti gli sponsor, in particolar modo Temporary, e Giovanni che crede molto in noi e ci supporta sempre.  Ora non vedo l’ora del prossimo GP a Jerez, uno dei miei tracciati preferiti”.

L’altra faccia del box vede invece un Baldassarri attardato nel giro di apertura a causa di un contatto alla prima curva. Durante il tentativo di recuperare le posizioni perse, un secondo incidente alla curva 12 lo costringe poi al ritiro. Nessuna conseguenza per il ventenne marchigiano che, nonostante l’amarezza, è già proiettato al prossimo GP.

Lorenzo Baldassarri: “Anche se la mia gara oggi è finita presto, abbiamo sicuramente imparato qualcosa che ci aiuterà nelle prossime gare. Stamattina dopo il Warm Up mi sentivo molto bene, avevamo trovato il giusto ritmo e un buon compromesso per il set up di gara. Mi sentivo bene ed eravamo pronti per fare un buon risultato. È stato un peccato finir fuori così presto. In partenza ho avuto un contatto che mi ha costretto ad allargare molto la prima curva, ho cercato di recuperare posizioni più in fretta possibile ma alla curva 12 un altro pilota è arrivato lungo in staccata e mi ha portato fuori di nuovo. Oggi sono stato sfortunato ma resto positivo e sono già focalizzato su Jerez che è uno dei tracciati che mi piace di più”.

Tra meno di due settimane, i portacolori del Forward Racing Team torneranno in sella per affrontare la prima tappa europea del campionato a Jerez de la Frontera. Baldassarri e Marini, rispettivamente settimo e ottavo in classifica generale, sono già pronti per il prossimo GP.