Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
9 giorni fa
By motogp.com

Pedrosa, è pole a Jerez

Dopo il venerdì davanti a tutti il numero 26 HRC firma il primato anche delle qualifiche. Marquez secondo, Rossi è settimo

Dani Pedrosa è il più veloce delle qualifiche al GP di Spagna. 1:38.249s il crono di riferimento della Q2 che il pilota Repsol Honda mette a referto al sesto passaggio. Serrata ed emozionate la lotta all’interno del box HRC con Marc Marquez che prova a strappare al collega di team la partenza al palo ma, a causa di una sbavatura al team alla curva 12, si ferma al secondo posto con un ritardo di 0,049s dal connazionale.

Support for this video player will be discontinued soon.

Highlights: Pedrosa-pole, ancora il migliore a Jerez

Support for this video player will be discontinued soon.

1

Qualifiche OnBoard con Pedrosa

Ultima pole position per Pedrosa a Sepang nel 2015, in quell’occasione il pilota di Sabadell vinse il GP della Malesia.

Cal Crutchlow (LCR Honda) conquista la prima fila nonostante una caduta decretando, come nel primo giorno di GP, il dominio Honda delle prime posizioni, non succedeva dal GP di Germania del 2014. La prima moto di Iwata è infatti quarta e Maverick Viñales (Movistar Yamaha) aprirà la seconda fila dello schieramento al via. “Credo che abbiamo ottenuto un buon risultato”, le parole del numero 25 Yamaha. “Non sono molto contento, credo che avremmo potuto fare di più. La moto va meglio nelle curve destrorse e in quelle a sinistra abbiamo poco grip, dovremo lavorare questa sera. Dobbiamo decidere ancora che gomme usare in gara”. Termina, “Con la gomma media ho fatto molti giri ma il warm up ci darà altre indicazioni”.

Bene Andrea Iannone (Suzuki Ecstar); arrivato dalla Q1, conquista una buona quinta casella che gli consente di iniziare la gara andalusa con qualche speranza in più dopo le difficoltà del primo giorno.

Prosegue con un passo convincente anche Jorge Lorenzo. Il portacolori del Ducati Team mette a referto l’ottavo tempo. Terza fila anche per Valentino Rossi (Movistar Yamaha), uomo pole nel 2016, che paga un ritardo di circa 0,6s da Pedrosa.

La migliore Aprilia sulla griglia di partenza è quella di Aleix Espargaro che scatterà dalla dodicesima casella dopo essere stato protagonista di una scivolata alla curva 2. Caduta anche per Jack Miller (EG 0,0 Marc VDS).

Support for this video player will be discontinued soon.

1

GoPro™: un giro OnBoard a Jerez

Danilo Petrucci (Octo Pramac Racing) e Andrea Dovizioso (Ducati Team) non vanno oltre la Q1 e inizieranno la gara dalla quinta fila. Escludendo la bella prestazione di Lorenzo, si confermano le difficoltà delle Ducati sulla pista di Jerez.

“Oggi è andata abbastanza bene”. Le parole di Petrucci. “Se guardo il tempo finale della qualifica sono soddisfatto perché è buono. Purtroppo nelle Q1 ho avuto solo una chance a causa di una gomma posteriore che aveva qualche problema. Sono un po’ preoccupato per le condizioni meteo. Quando si alza la temperatura il consumo della gomma posteriore aumenta molto”.

“Oggi è stata una giornata un po’ difficile”, commenta il forlivese. “Anche se in realtà sono soddisfatto del mio passo gara, che oggi pomeriggio era in linea con quello dei piloti più veloci: sinceramente non me lo aspettavo. Credo che la mia posizione in griglia non rispecchi la velocità che abbiamo dimostrato in FP4, ma purtroppo questa posizione di partenza ci potrà condizionare molto la gara”.

Support for this video player will be discontinued soon.

#SpanishGP, la Q2

Qui i tempi delle qualifiche e la griglia di partenza.

La gara della massima cilindrata inizierà alle 14:00 di domenica 7 maggio. Alle 9:40 il warm up.

Resta su motogp.com per seguire il GP di Spagna. Vivi tutto quello che accade in pista con il TimingPass e scarica la App Ufficiale del MotoGP™.

 

 

Consigliati