Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
7 giorni fa
By Michelin

Bibendum in Toscana, esordisce la ‘70’

Tra poche ore inizierà il GP d’Italia. Novità del fine settimana, la nuova gomma anteriore

La prossima tappa del Campionato del Mondo MotoGP™ sarà il Mugello e Michelin, fornitore unico di gomme per la classe regina, si appresta a vivere il sesto GP della stagione. Nel fine settimana toscano sarà introdotta la ‘nuova’ gomma anteriore ‘70’, già pronta per fine stagione scorsa, usata in qualche occasione del precampionato e provata nei recenti test di Jerez e a Montmeló. Il tracciato del Mugello è uno dei più mitici del calendario. Situato tra le colline della Toscana, è rimasto praticamente invariato dal 1976. Lungo 5,245 Km presenta un disegno vario e spettacolare che alterna cambi di direzioni improvvisi a curve più lente, cambi di pendenza inseriti in tratti tecnici e rettilinei. Il principale, lungo oltre un chilometro, si toccano velocità record di oltre 350 Km/h.

Per l’appuntamento italiano Michelin mette a disposizione varie opzioni di mescole. Power slick posteriori simmetriche e asimmetriche con spalla destra rinforzata per affrontare al meglio nove delle 15 curve da quel lato. Tre le mescole disponibili, morbida, media dura. Come detto esordirà la nuova gomme anteriore, costruita con una carcassa più dura rispetto alla precedente per offrire maggior fiducia ai piloti. Sempre in tre diverse mescole, la media avrà anche l’opzione asimmetrica. Per affrontare al meglio la variabile climatica il fornitore unico mette a disposizione anche gomme da pioggia morbide e medie.

Piero Taramasso, manager Michelin divisione due ruote: “Il Mugello è un grande evento che si svolge su un tracciato impegnativo. Nel 2016 è stata una bella gara e la nostra volontà adesso è migliorarci ancora. Sarà l’esordio della nuova gomma anteriore voluta dalla maggior parte dei piloti. La novità è già stata utilizzata con successo a Valencia a fine del 2016 e in parte nei test invernali. Dopo queste prove i piloti e le scuderie hanno incontrato Dorna e, la maggioranza di loro, ha voluto il suo utilizzo a partire da questo GP. Siamo contenti della decisione e adesso abbiamo una strada definita da seguire”.

Consigliati