Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
16 giorni fa
By motogp.com

Bagnaia davanti nella mattina sassone

‘Pecco’ detta il passo nel warm up al Sachsenring, Locatelli settimo e Morbidelli più arretrato. Marini lascia

La domenica mattina della Moto2™ in Sassonia si apre con il primato di Francesco Bagnaia (Sky Racing Team VR46). Il rookie torinese mette a referto il tempo di 1:26.014s

Sul warm up della categoria mediana splende il sole, la pista si sta asciugando dopo la pioggia del sabato di qualifiche e l’umidità notturna. Le condizioni per la gara sembrano essere delle migliori.

Notizia di apertura mattinata il ritiro di Luca Marini, sofferente dei postumi dell’infortunio a Le Mans, ha deciso di non correre per non mettere a rischio la sua incolumità dal momento recenti controlli medici hanno evidenziato una piccola frattura alla clavicola sinistra.

“Come immaginavo sarebbe successo, qui al Sachsenring l’infortunio alla spalla si fa sentire. In questo circuito ci sono numerose curve a sinistra di fila ed è molto complicato per me perché dopo pochi giri perdo la forza e mi spiace perché ormai sono quattro gare che questo infortunio ci condiziona”.  Afferma il numero 10, “Per quel che riguarda la spalla, quando sarò a casa farò ulteriori controlli anche perché recentemente è stata riscontrata una piccola frattura della spalla sinistra, oltre all’infiammazione e all’edema, fattore che sicuramente ha aumentato il livello del dolore”. Prosegue Marini. “Speravo che con la pista bagnata questo mio deficit fisico sarebbe stato meno evidente, ma durante la qualifica mi sono reso conto che nonostante la pioggia dopo alcuni giri ero lo stesso in difficoltà. Per questo motivo purtroppo dovrò rinunciare alla gara di domani, penso che la mia salute sia la cosa più importante e devo concentrarmi per essere in forma per il resto del Campionato”. Termina. “Sfrutterò la pausa estiva per recuperare al meglio per il Gran Premio di Brno, anche perché correre così è piuttosto frustante, non solo per me ma anche per la squadra, e trovarci costantemente in queste posizioni, sapendo che si potrebbe fare molto meglio, non è il massimo.”

Il team Forward Racing resterà in gara con il solo Federico Fuligni, sostituto dei Lorenzo Baldassarri vittima di un incidente ad Assen.

Dietro al battistrada si pongono Xavier Simeon (Tasca Racing Scuderia Moto2) e Tom Luthi (CarXpert Interwetten). Per il belga 0,084s di ritardo dal crono di riferimento mentre per il secondo del campionato la distanza è di 0,294s. Franco Morbidelli (Estrella Galicia 0,0 Marc VDS) leader della classe e autore della pole è più arretrato in tabella tempi.

Nel warm up dimostrano un buon passo sia Simone Corsi (Speed Up Racing), autore del quinto tempo sia Andrea Locatelli, esordiente del team Italtrans Racing, settimo.

Qui i crono della sessione.

La gara inizierà alle 12:20.

 

Consigliati