Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
2 giorni fa
By motogp.com

Zarco con KTM, ma i contatti con HRC?

Era dato vicino al team ufficiale Honda, poi il la chiusura dell'accordo con la Casa austriaca. Tutti i retroscena

Da poche ore Johann Zarco è un pilota Red Bull KTM Factory Racing per le stagioni 2019 e 2020. Una notizia che si realizza dopo mesi di voci e indiscrezioni, tra queste, anche quelle che parlavano del due volte campione del mondo Moto2™ vicino al team Repsol Honda. Una scelta che avrebbe visto il francese dividere il box con il già confermato Marc Marquez, visto che Dani Pedrosa è in attesa di rinnovo. Una prospettiva che, ad oggi, giovedì del GP di Spagna, non si realizzerà. Ecco alcuni retroscena dei diretti interessati.

Zarco con KTM, ma i contatti con HRC?

“Sono molto contento di aver fatto questo annuncio”, commenta a caldo Zarco. “Una Casa europea con un pilota europeo è una bella sfida. Se svilupperemo bene la moto possiamo raggiungere importanti obbiettivi”.

Il dream team con Marquez quindi non ci sarà; e lo spiega Alberto Puig, il team manager HRC, a Movistar MotoGP. “Se avesse voluto parlare con noi e con Honda lo avremmo ascoltato. Abbiamo avuto contatti con il suo manager, ci ha detto che aveva pensato alla nostra scuderia ma a quanto pare ora ha preso un’altra decisione”.

Zarco + Marquez, perché non ha funzionato?

E Zarco, prima della conferenza stampa del GP a Jerez, risponde: “Essere compagno di scuderia Marc è complicato perché è un pilota molto forte” per poi tornate sul tema nell’appuntamento con i media.