Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
12 giorni fa
By Movistar Yamaha MotoGP

Yamaha soffre le alte temperature, quarta fila per Rossi

"La decima casella non è il massimo, domani proviamo con i dettagli", commenta Rossi. Viñales: "Concentrazione in gara"

Valentino Rossi e Maverick Viñales non chiudono in maniera positiva il sabato a Jerez. La Q2, nella quale il numero 25 entra passando dalle prime qualifiche, non riserva particolari soddisfazioni al duo Movistar Yamaha MotoGP. Rossi mette a referto il decimo miglior tempo mentre Viñales il dodicesimo ed entrambi pagano un distacco di circa 0,6s dal tempo pole. La gara sarà un’altra storia e quanto emerso dalle libere e dalle qualifiche può infondere un po’ di ottimismo agli uomini di Iwata: ben 15 piloti sono circa in un secondo. Nulla e la corsa può essere terreno di conquista. Il lato negativo, invece, è al fatto che le M1 soffrono con l’alzarsi della temperatura, le gomme non rendono e si perde contatto dai più veloci. In vista di una gara che si correrà nel primo pomeriggio andaluso è un punto a sfavore. Domenica mattina, nel warm up il lavoro sarà intenso per cercare soluzioni.

“Le sensazioni di oggi erano come ieri”, il commento del Dottore. “Non male nella mattinata ma appena le temperature hanno iniziato a salire è stato difficile gestire bene le gomme. Abbiamo provato molte soluzioni sulla moto ma non siamo migliorati. La decima posizione non e fantastica, domani proveremo a sistemare alcuni dettagli e vediamo che succede”.

Parere simile per Viñales: “Oggi non è andata bene. Non avevo un grande feeling e non riuscivo a guidare come volevo. Non ci resta che lavorare duramente e restare concentrati per tutta la gara”