Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
23 giorni fa
By motogp.com

Tanti colori, un'unica passione. Il GP d'Italia è adesso

La classe regina al sesto GP della stagione, domina Marquez ma sulla mitica pista sarà tutta un'altra storia

È una MotoGP™ combattuta quella che arriva in Italia per il sesto GP della stagione. Si corre al Mugello, tracciato mitico dove ogni gara è un condensato di forti emozioni. Dove il pubblico si divide tra passioni, o meglio fedi, dove i fan di Rossi sono tanti come quelli di Ducati. Colori diversi che faranno del GP italiano ancora una volta uno dei più belli della stagione.

Support for this video player will be discontinued soon.

Scegli i tuoi colori

La recente prova a Le Mans però ha visto trionfare per la terza volta di fila in questa stagione Marc Marquez (Repsol Honda). Il campione del mondo in carica sembra godere di una condizione perfetta e il divario che ha dagli avversari in campionato potrebbe confermarlo. 95 punti, 36 in più del secondo: Maverick Viñales (Movistar Yamaha MotoGP).

Support for this video player will be discontinued soon.

I punti 'caldi' di Mugello

Ma i numeri ingannano e quanto emerso dalla pista non è propriamente quello che dice la classifica generale. La corsa iridata vede un Andrea Dovizioso (Ducati Team) attardato e autore di due zeri consecutivi ma, insieme a Marquez, il migliore per prestazioni una volta uscito dai box. Si arriva al Mugello e ci sarà da scommetterci, Dovi ancora Desmo per due stagioni darà il massimo per bissare il successo di un anno fa, quello che lo fece diventare l’anti-Marquez spinto dal pubblico ducatista.

Support for this video player will be discontinued soon.

Dovizioso imprendibile al Mugello

La classifica mente? Possibile, anche perché al secondo posto troviamo Maverick Viñales che in Francia ha raccolto poco ed è sembrato in difficoltà. Il numero 25 del team Movistar Yamaha MotoGP ha comunque tutte le carte in regola per essere tra i grandi del campionato e nel 2017 arrivò secondo sulla pista toscana. Si parla di crisi Yamaha anche in questa stagione, fatto è che dietro alla RC213V di Marquez ci sono tre M1: la prima è quella di Viñales che sovrasta di un punto la moto satellite di Johann Zarco. Il francese della scuderia Monster Yamaha Tech 3 cerca ancora la vittoria e, dopo un inizio di annata esaltante, sarebbe il giusto premio.

Support for this video player will be discontinued soon.

Rossi: "È un bene il podio dopo il Mugello"

Dire Mugello è dire anche Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP). Così come Viñales anche la stagione del Dottore è segnata da alcuni problemi irrisolti a livello di prototipo. Ma il nove volte campione ha recentemente trovato il secondo podio dell’anno e le motivazioni saranno a mille là dove ha vinto per sette volte in MotoGP™. Massima convinzione anche per Danilo Petrucci (Alma Pramac Racing), autore di un bel secondo posto a Le Mans. In fine Andrea Iannone (Team Suzuki Ecstar) e Franco Morbidelli (EG 0,0 Marc VDS), decisi a diventare protagonisti nella gara di casa.

La MotoGP™ scenderà in pista per le prime libere italiane alle 9:55 di venerdì primo giugno.

Consigliati