Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
2 giorni fa
By motogp.com

La Ducati freneranno Marquez?

Il numero 93 segna la pole a Le Mans, dietro di lui rosso desmodromico. Poi Rossi, pronto per la rimonta

Marc Marquez (Repsol Honda) detta il passo in qualifica a Le Mans, scommette subito sulle gomme da pioggia, spinge al massimo, segna il primato che poi sarà quello definitivo, ma cade alla curva 6. La caduta non lo separa però dall’ennesima pole, la terza stagionale e la numero 55 nella massima serie. Con questo numero, Marquez raggiunge Valentino Rossi (Monster Energy Yamaha MotoGP) come partenze al palo nella categoria regina. 

Seguono i ducatisti: Danilo Petrucci (Ducati Team), Jack Miller (Pramac Racing) e Andrea Dovizioso (Ducati Team), poi il Dottore a chiudere la top5. Le moto di Borgo Panigale si dimostrano ancora una volta efficaci nelle condizioni miste e i tre desmodromici pagano un distacco di 0,3s, 0,4s e 0,6s da Marquez, per l’australiano anche una caduta alla curva 3 senza conseguenze. Saranno i degni avversari di Marquez in gara se le condizioni meteo resteranno le stesse?

Support for this video player will be discontinued soon.

Marquez spinge e cade in Q2

Ma sono piloti Yamaha, eccetto Franco Morbidelli (Petronas Yamaha SRT), che tentano l’azzardo ad inizio sessione. Provano la prima uscita con le gomme da asciutto. Ma la mossa dura solo un giro dato il ritorno della pioggia. Una tattica che aveva beneficiato a Rossi la prima posizione in Q1. Il Dottore questa volta è quinto, in agguato in seconda fila e pronto ad un’altra rimonta.

Dietro a Rossi, scatterà dalla seconda fila Morbidelli (la seconda stagionale) mentre è meno efficace il suo collega di team Fabio Quartararo, decimo.

Ottavo tempo e terza fila per Jorge Lorenzo (Repsol Honda), poco distante dai migliori mentre non raccoglie quanto dimostrato fino ad ora, Maverick Viñales. Il pilota Monster Energy Yamaha SRT, che aveva fatto il passo nelle libere e si era messo in luce sul bagnato è solo undicesimo.

Caduta alla curva 6, la terza del GP, per Pol Espargaro (Red Bull KTM Factory Racing). Una scivolata mette fuori dai giochi anche Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu).

Francesco Bagnaia (Pramac Racing) è tredicesimo e Andrea Iannone (Aprilia Racing Team Gresini), convalescente dall’infortunio di Jerez, chiude la griglia di partenza.

Support for this video player will be discontinued soon.

Q1 MotoGP™, battaglia per le qualifiche che contano

La Top 10 della Q2:
1. Marc Márquez - (Repsol Honda Team) - 1.40.952
2. Danilo Petrucci - (Ducati Team) - +0.360
3. Jack Miller - (Pramac Racing) - +0.414
4. Andrea Dovizioso - (Ducati Team) - +0.600
5. Valentino Rossi - (Monster Energy Yamaha) - +0.703
6. Franco Morbidelli - (Petronas Yamaha SRT) - +0.729
7. Takaaki Nakagami - (LCR Honda Idemitsu) - +1.107
8. Jorge Lorenzo - (Repsol Honda Team) - +1.115
9. Aleix Espargaró - (Aprilia Racing Team Gresini) - +1.498
10. Fabio Quartararo - (Petronas Yamaha SRT) - +1.557

Support for this video player will be discontinued soon.

Q2 MotoGP™ in Francia

Qui la classifica della sessione e l’ordine di avvio.

Domani, domenica 19 maggio, la gara. LIVE alle 14:00.

Resta su motogp.com e vivi il GP SHARK Helmets de Francia. Segui la tua passione LIVE e OnDemand con il VideoPass!