Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
25 giorni fa
By motogp.com

Montmeló complicato per Aprilia, infortunio per Espargaro

Il pilota di casa coinvolto in un incidente con il tester Smith. Iannone undicesimo

In una gara condizionata da numerose cadute, un contatto in staccata ha tolto dai giochi nelle prime fasi di gara sia Aleix Espargarò sia Bradley Smith (Aprilia Racing Team Gresini). Il pilota catalano, giunto dolorante ai box, è stato sottoposto controlli per verificare le condizioni del ginocchio sinistro. Si parla di un problema al legamento interno e dopo la visita al circuito, il numero 41 è stato trasportato a Barcellona per ulteriori esami. Quasi certamente non sarà in pista nei test del giorno successivo al GP sempre sulla stessa pista.

“É indubbiamente un momento difficile per noi e l’infortunio al nostro Aleix ora è la cosa che ci preme di più”. Le parole di Massimo Rivola, AD Aprilia Racing. “Lui è una colonna portante della nostra squadra e ci auguriamo di rivederlo in sella il prima possibile. Spiace ancora di più il fatto che a causare l’incidente sia stato Bradley, che sta lavorando sullo sviluppo della moto. Questi episodi non devono accadere. Andrea ha fatto una buona gara, positiva nelle fasi iniziali, in calando poi probabilmente per via del degrado gomma. Stiamo compiendo sforzi rilevanti per far crescere il nostro progetto, ma al momento non siamo confortati dai risultati. Domani abbiamo un test importante per lo sviluppo in ottica futura e questo infortunio proprio non ci voleva, ma siamo assolutamente determinati e compatti per invertire la rotta. Non importa quanto duramente e quanto a lungo dovremo lavorare, noi arriveremo".

La prima parte di gara ha visto Andrea Iannone impostare un buon ritmo, in recupero sul gruppo centrale. Il pilota italiano ha poi sofferto un calo, probabilmente imputabile al degrado delle gomme, che ha frenato la sua rimonta. Complici le defezioni, Andrea ha comunque concluso in undicesima posizione.

Rivivi la MotoGP™ al Circuito di Barcelona-Catalunya

“Oggi tutto sommato abbiamo portato a casa un buon risultato, considerato che siamo dovuti partire dal fondo dello schieramento a causa di qualifiche complicate”. Spiega il numero 29. “Fino a metà gara sono riuscito a mantenere un buon ritmo e infatti stavo recuperando terreno sul gruppo davanti a me, poi ho avuto un calo importante, iniziando a subire molto il degrado delle gomme. La moto ha cominciato a muoversi e non è più stato possibile fare buoni tempi. Nei test di domani lavoreremo molto su questo aspetto per tentare di essere più costanti dal primo all’ultimo giro di gara. Mi dispiace per Aleix, spero non si sia fatto molto male e gli auguro un pronto recupero”.

Iannone sarà in pista nelle prove con il collaudatore Bradley Smith che termina: “Sono dispiaciuto per quanto successo oggi, specialmente perchè ha coinvolto Aleix. Sfortunatamente in quella staccata la situazione era un po' caotica, come spesso accade nei primi giri. Mi auguro che possa recuperare presto, in questo momento abbiamo bisogno di tutto il nostro potenziale per far crescere la RS-GP”.

Spazio alla MotoGP™ quindi in pista per i test domani, lunedì 17 giugno, mentre il prossimo appuntamento in calendario è il Motul TT Assen, in programma dal 28 al 30 di giugno. Vivi il grande spettacolo del MotoGP™, LIVE e OnDemand con il VideoPass!