Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
17 giorni fa
By motogp.com

Dottor longevità

Valentino Rossi, 23 anni di corse ed è ancora uno dei riferimenti del MotoGP™

Il suo nome è sinonimo di motociclismo. Da oltre vent’anni nel Campionato del mondo MotoGP™, Valentino Rossi (Monster Energy Yamaha MotoGP) ha vinto nove titoli mondiali e, a 40 anni, è combattivo ed impegnato a conquistare il decimo successo iridato. Una carriera ricca di sorprese, di rivali agguerriti e di difficoltà, per questo il dottore è diventato e continua ad essere una leggenda vivente dello sport.

Support for this video player will be discontinued soon.

Metà uomo, metà macchina… a metà prezzo

Il 50% del pilota in questa prima parte di stagione, ha permesso al pesarese di avvicinarsi alla pausa estiva col sesto posto in classifica generale con 80 punti a sole cinque lunghezze di distacco dal suo compagno di squadra, Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP) e a 105 dal capolista, Marc Marquez (Repsol Honda Team).

Durante la prima parte del 2019 la casa di Iwata ha faticato ad essere protagonista, infatti proprio 50% del potenziale della moto non è sempre al massimo visto che spesso i suoi piloti hanno lamentato problemi di accelerazione e un distacco rispetto alle principali rivali in termini di elettronica.

Rossi da anni desidera stabilire il record di 10 titoli mondiali così che, anche questa stagione, l’ha iniziata con le migliori intenzioni dando il massimo ad ogni appuntamento.

Support for this video player will be discontinued soon.

Che cosa è successo al Dottore?

Quinto nella tappa inaugurale in Qatar e poi in Francia, Rossi ha poi centrato due secondi posti in Argentina e ad Austin, il sesto posto a Jerez e poi tre ritiri consecutivi al Mugello, a Barcellona e ad Assen, seguiti dall’ottavo posto del Sachsenring prima di prendersi una pausa per ritrovare l’energia e la concentrazione necessaria per il gran finale.

Support for this video player will be discontinued soon.

Il crash di Lorenzo da tutte le visuali

Aspirare al titolo è difficile a questo punto, ma Rossi, oltre che a vincere dei GP, può ancora sperare di salire sul podio a fine campionato visto che ha 41 punti di distacco da Danilo Petrucci (Ducati Team) e alcuni dei prossimi appuntamenti saranno in circuiti favorevoli a lui e alla Yamaha. E poi, trattasi del Dottore, l’impossibile diventa imprese da ricordare.

Prossimo appuntamento in calendario, il Monster Energy Grand Prix České republiky al via dal 2 agosto. Seguilo LIVE e OnDemand con il VideoPass!

“It looks like the bike needs a different setting compared to last year,” he said after the race in Germany. “But for me and also for Franco [Morbidelli – Petronas SRT Yamaha] it's more difficult to use this type of setting, that is more where Maverick and Quartararo are very strong.”

Despite his age, Rossi was insistent the issue is not at his end. “We need to find a way, we need to find our bike. Because if today I am as fast as last year, but I only arrived eighth because the other guys make a step and they are 20 seconds faster, you say ‘maybe it's over, it's difficult’. But I'm 20 seconds slower than me last year, not 5 years ago. And I feel good. I feel concentrated. I feel motivated, but I don't have the touch with the bike.”

“But we don't give up, because it's true that I'm old for sure, but the problem is last year I was already old, also 5 years ago I was already old. But last year is only 12 months and sincerely I don't feel in my mind that I give up, or that I'm not concentrating, or I don't have enough motivation to arrive at the race weekend.”

There have been few updates from Yamaha through the year. Rossi had a new exhaust at the Catalan GP, an attempt to limit the M1’s top speed advantage that he felt didn’t make a great deal of difference. But there are positives ahead: at the Brno test he can expect to sample Yamaha’s 2020 M1 for the first time. The Czech track plus England’s Silverstone have always been kind to the bikes from the Iwata factory.

Rossi will be hopeful those changes can catapult him back toward the front as he seeks to end a winless drought that stretches more than two years.

Watch every 2019 race LIVE & OnDemand and enjoy the whole motogp.com video library, including technical features, exclusives interviews and classic races, with the MotoGP™ VideoPass

Consigliati