Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
30 giorni fa
By motogp.com

Chi costruirà il muro in pista al MotorLand?

La Yamaha è da podio, Quartararo sempre più vicino alla vittoria, Lorenzo pronto al riscatto ad Aragon

Appena cinque giorni per lasciare la Riviera romagnola e tornare di nuovo in pista per il 14° appuntamento dell’anno, il Gran Premio Michelin® de Aragon.

Dopo il duello messo in scena a Misano, Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT) è impegnato a fare la storia diventando uno dei rookie più performanti della storia dell’era MotoGP™. Quella di Aragon è una pista dove non è mai andato oltre la nona piazza in gara, risultato ottenuto lo scorso anno in Moto2™. Ora, in sella ad una Yamaha forte e competitiva potrebbe raggiungere il suo obiettivo: salire sul gradino più alto del podio prima della fine della stagione.

Support for this video player will be discontinued soon.

Modalità AragON

Restando in casa Yamaha, non si può non parlare di Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP) che nelle ultime gare ha preso lo slancio e, proprio al MotorLand di Aragon potrebbe stabilire un primato personale inedito ottenendo tre podi consecutivi in MotoGP™. Dall’altra parte del box, a Valentino Rossi è sfuggito il podio per un soffio a Misano, il Dottore sarà più motivato che mai a scalare il muro aragonese e tornare sul podio dopo due anni d’assenza dopo i due terzi posti centrati nel 2015 e 2016.

Support for this video player will be discontinued soon.

After the Flag: il rookie e il multicampione

Chi dovrà attivare la modalità AragON più di altri è il Ducati Team che al Misano World Circuit Marco Simoncelli ha faticato a trovare la messa a punto. Andrea Dovizioso è stato il migliore in pista riuscendo a prendersi la sesta piazza al traguardo dopo due giorni di prove davvero complicati. Peggio è andata per Danilo Petrucci, solo 10°, e per Michele Pirro, presente come wildcard, che non ha nemmeno concluso la corsa.

Support for this video player will be discontinued soon.

Quando Quartararo ha realizzato di aver perso un'occasione

Ad Aragon non mancano mai le sorprese e potrebbe essere l’occasione che stava aspettando Jorge Lorenzo (Repsol Honda Team). Il maiorchino è un abituale del parco chiuso del MotorLand visto che dal 2010, anno in cui è la pista è entrata a far parte del calendario, a parte il non qualificato del 2018, ha ottenuto il quarto posto come peggior risultato nel 2010 e sette podi di cui due vittorie.

Per scoprire che cosa si nasconde dietro il muro del MotorLand non ci sarà molto da aspettare. Giovedì 19 alle 17:00 (ora locale) è in programma la conferenza stampa che aprirà l’evento e poi da venerdì 20 alle 09:55 i piloti della MotoGP™ saranno in pista.

Prossimo appuntamento il Gran Premio Michelin® de Aragon, al via dal 20 di settembre. Vivilo LIVE e OnDemand con il VideoPass!

Consigliati