Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
24 giorni fa
By motogp.com

Un Iannone colossale regala fiducia all’Aprilia

A Phillip Island, la casa di Noale ottiene il miglior risultato dal ritorno in MotoGP™ con l’abruzzese sesto e Aleix decimo

Sette giorni e il Aprilia Racing Team Gresini non sembra lo stesso box. A Motegi la situazione è stata così critica che Massimo Rivola, amministratore delegato dell’azienda veneta, ha deciso di incontrare i media per assumersi la responsabilità del progetto e, soprattutto, della mancanza di risultati evitando l’esposizione mediatica dei suoi piloti. 

Support for this video player will be discontinued soon.

“Ci sentiamo piuttosto in colpa come squadra”

Una settimana più tardi, in Australia, Andrea Iannone e Aleix Espargaro sfruttano tutto il potenziale delle due RS-GP qualificandosi entrambi in top 10, un risultato inedito, e poi entrano in lotta per le prime cinque posizioni in gara. Mancano la top 5 ma alzano vertiginosamente l’asticella dimostrando che la moto ha tutto il potenziale per battersi e firmano il miglior risultato dell’Aprilia dal grande ritorno in MotoGP™ nel 2015.

Support for this video player will be discontinued soon.

Aprilia ritrova il sorriso e due posti in top 10

Il fine settimana australiano inizia bene ed è sabato durante il test dei nuovi pneumatici che Iannone lancia un segnale forte e chiaro a suon di cronometro registrando il secondo tempo alle spalle di Marc Marquez (Repsol Honda Team). Da quel momento in poi, le sessioni successive sono una continua ricerca e conferma di progressi.

Support for this video player will be discontinued soon.

GRATIS: La partenza del GP a Phillip Island!

Il pilota di Vasto è in lotta nelle prime tre posizioni in pista, riesce persino a superare il campione del mondo in carica e Cal Crutchlow (LCR Honda CASTROL) per poi chiudere la corsa col sesto posto a meno di otto decimi dal podio, il miglior risultato al traguardo della sua attuale stagione: “È stata una gara positiva per noi - spiega l’abruzzese al termine di una domenica da leoni - Abbiamo lavorato bene durante tutto il fine settimana. Ho subito avuto un buon feeling e ho capito dal primo turno di prove che sarebbe stata una buona occasione per noi”. La pista valorizza il potenziale della RS-GP e la squadra sta lavorando con attenzione maniacale tutti i dati e ogni dettaglio viene analizzato con la massima attenzione. Ma, nonostante tutto, non sono mancate difficoltà in pista come lo stesso Ianna racconta: “Peccato per un contatto nel finale, ho perso un’ala e la moto non era più perfettamente bilanciata. Ma è stato emozionante portare l’Aprilia lì davanti. Voglio ringraziare tutti i ragazzi che qui e a Noale stanno lavorando al massimo e il presidente che ci sostiene nella nostra crescita”. 

Ci sono ancora due Gran Premi prima che termini questo campionato 2019 ma, dopo la gara di oggi, l’Aprilia e Iannone dimostrano di essere tornati : “Mi auguro di poter regalare altre soddisfazioni, è solo la mia prima stagione in Aprilia e non è stata delle più semplici ma non sono mai mancati determinazione e impegno”. La prossima sfida è tra una settimana a Sepang e di certo l’accoppiata italiana è carica al massimo per un altro Gran Premio da protagonisti.

Prossimo appuntamento il Shell Malaysia Motorcycle Grand Prix, al via dal 01 al 03 novembre. Vivilo LIVE e OnDemand con il VideoPass!

Consigliati