Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
6 giorni fa
By motogp.com

Quando Rins divenne ufficialmente il rivale di Marquez

Il pilota Suzuki parla dell’otto volte iridato e di un aneddoto curioso nel corso del primo episodio di ‘MotoGP™ Live: A sit down with’

Lo scorso giovedì è andata in onda la prima puntata del nuovo programma: ‘MotoGP™ Live: A sit down with, presentato da Jack Appleyard che ha accolto due ospiti eccezionali: il campione del mondo nella 500cc nel 1993, Kevin Schwantz, e Alex Rins (Team Suzuki Ecstar). Entrambi i piloti hanno parlato dei compagni di squadra con cui si sono trovati meglio, hanno analizzato le rivalità avute in pista con altri colleghi che sono così riusciti ad aumentare il desiderio di vittoria. 

A sit down with: Alex Rins e Kevin Schwantz

Tra i momenti chiave della carriera di Rins, lui stesso ricorda l’evento in cui ha capito di essere temibile per Marc Marquez (Repsol Honda Team). Lo spagnolo evoca un fatto avvenuto durante il Gran Premio della Repubblica Ceca, quando capì che Marquez iniziò a considerarlo “come un suo rivale”. La competitività tra i due ha raggiunto un livello ancora più alto due settimane più tardi quando Rins s’impose sull’otto volte campione del mondo all’ultima curva di Silverstone, un fatto che, secondo il vincitore del GP inglese, “ha fatto innervosire molto” Marquez

“Per me, Marc è l’uomo da battere. La rivalità è molto alta. Nel 2019 ho condiviso diversi momenti in pista con lui e quando vince o finisce davanti a me termino la gara un po’ innervosito. Voglio batterlo, però lo stesso vale per lui. Ricordo che a Silverstone, quando vinsi, era molto molto arrabbiato” sottolinea Rins

Rins e Marquez, contatto e spinta

Marc è molto bravo e dal punto di vista psicologico, gioca un po’ con tutti i piloti. Per esempio, mi ricordo a Brno l’anno scorso: io stavo facendo il giro veloce e lui guardò dietro, mi vide, allargò la traiettoria e lo toccai. Persi il mio giro veloce però continuai comunque a spingere. Nel settore finale, all’ultima chicane di Brno mi superò passandomi così vicino che abbiamo rischiato di cadere e poi rientrò al box. In quel momento capii che Marc mi considerava come un rivale” racconta il pilota del Suzuki Ecstar. 

“Mi piace perché questo significa che sto facendo un buon lavoro. Marc è un pilota incredibile, vince molte gare, molti campionati e se pensa che sia un suo rivale, significa che sono lì, pronto a battermi contro di lui” dichiara con soddisfazione Rins mentre analizza l’atteggiamento del pilota di Cervera nei suoi confronti. 

Astuzia, coraggio e la gara si risolve in un metro

Durante la puntata di MotoGP™ Live: A sit down with i due ospiti hanno ragionato su chi potrebbe essere il pilota della massima categoria a beneficiare di più di una stagione 2020 particolare come quella che stiamo vivendo. Guarda tutto l’episodio su motogp.com e ricorda che tra due settimane potrai seguire un nuovo appuntamento live insieme ad altri ospiti eccezionali. Ti aspettiamo! 

Vivi il meglio della stagione seguendo i test e i Gran Premi LIVE e OnDemand con il VideoPass!