Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
2 giorni fa
By motogp.com

Viñales firma la pole al Red Bull Ring battendo KTM e Ducati

Lo spagnolo s’impone in una qualifica combattuta dove il distacco tra i 12 piloti impegnati nella sessione è di appena mezzo secondo

Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP) firma la sua prima pole position nel 2020 ed è la prima in carriera al Red Bull Ring centrando un crono da 1’23”450. Secondo miglior tempo è quello di Jack Miller (Pramac Racing) seguito da Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT) al via dalla prima fila in quattro occasioni su quattro in questa stagione. 

Il poleman del MotoGP™ al myWorld Motorrad GP von Österreich

Dopo aver reso ufficiale l’addio a Ducati a fine 2020Andrea Dovizioso (Ducati Team) firma il quarto miglior tempo su una pista dove può aspirare alla vittoria visto che negli ultimi tre anni ne ha centrate due e ha firmato un terzo posto. Al fianco del romagnolo si piazza Pol Espargaro (Red Bull KTM Factory Racing) che, dopo aver dominato le libere, darà il meglio di sé e della RC16 in gara cercando di ottenere la seconda vittoria in MotoGP™ dopo quella firmata a Brno dal suo compagno di squadra Brad Binder una settimana fa. Il sudafricano scatterà invece dalla 17° casella. Chiude la seconda fila Joan Mir (Suzuki Ecstar). 

Settima piazza per Franco Morbidelli (Petronas Yamaha SRT) seguito da Alex Rins (Suzuki Ecstar) mentre Johann Zarco (Esponsorama Racing) e Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu) completano la top 10. Undicesimo tempo per Miguel Oliveira (Red Bull KTM Tech 3), è 12° Valentino Rossi (Monster Energy Yamaha MotoGP) che non riesce a migliorare di molto la sua qualifica dopo essere passato per il Q1 insieme a Zarco

Quartararo mostra un nuovo regolatore dell’altezza sulla M1

La sessione è stata caratterizzata da un’assoluta parità visto che i 12 piloti impegnati nel Q2 sono distaccati da appena mezzo secondo rendendo questa qualifica una delle più combattute della storia, l’ultima altrettanto serrata è stata quella del Gran Premio di Spagna nel 2007, quando la top 12 era racchiusa in quattro decimi. 

Non hanno conquistato l’accesso al Q2 Danilo Petrucci (Ducati Team) e Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini) sono stati protagonisti di un incidente al temine della Q1 mentre cercavano il proprio miglior tempo. Entrambi scatteranno dalla quinta fila al fianco di Cal Crutchlow (LCR Honda Castrol). 

MotoGP™: gli ultimi biglietti disponibili per il Q2

Alle loro spalle, in sesta fila, ci sono i rookie della categoria: Iker Lecuona (Red Bull KTM Tech3), Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing), che fatica a riproporre la competitività dimostrata a Brno, e Alex Marquez (Repsol Honda Team). Stefan Bradl che sostituisce Marc Marquez nel Repsol Honda, Bradley Smith (Aprilia Racing Team Gresini), Tito Rabat (Esponsorama Racing) e Michele Pirro impegnato a sostituire Pecco Bagnaia nel Pramac Racing coprono le posizioni finali sulla griglia di partenza. 

Dopo aver visto l’enorme vicinanza tra i piloti nella Q2, emerge l’importante passo avanti fatto dalla Yamaha su una pista che, sulla carta, favorisce KTM Ducati. Per scoprire che cosa accadrà nell’appuntamento più emozionante del fine settimana, non perdetevi un solo dettaglio della gara a partire dalle 14:00 (GMT+2)!

I primi 10 qualificati:
1. Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP) – 1:23.450
2. Jack Miller (Pramac Racing) + 0.068
3. Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT) + 0.087
4. Andrea Dovizioso (Ducati Team) + 0.156
5. Pol Espargaro (Red Bull KTM Factory Racing) + 0.162
6. Joan Mir (Team Suzuki Ecstar) + 0.223
7. Franco Morbidelli (Petronas Yamaha SRT) + 0.269
8. Alex Rins (Team Suzuki Ecstar) + 0.281
9. Johann Zarco (Esponsorama Racing) + 0.378
10. Takaaki Nakagami (LCR Honda Castrol) + 0.422

Clicca qui per vedere i risultati completi. 

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!