Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
5 giorni fa
By MotoGP™ Podcast

Zarco racconta il suo ultimo anno tra difficoltà e occasioni

Il francese è l’ospite della puntata di Last On The Brakes, il podcast in inglese dedicato al MotoGP™

Domenica, in occasione del Gran Premio Michelin® de Aragon 2020Johann Zarco (Esponsorama Racing) ha ottenuto un solido piazzamento in top 10. Tuttavia, un anno fa al MotorLand, la sua storia era completamente diversa. Nell’ultimo episodio di Last On The Brakes, il francese racconta a cuore aperto ciò che gli è servito per tornare al massimo dal suo difficile 2019.

Dopo aver preso la decisione di lasciare la KTMZarco si è presentato nel paddock del MotorLand alla ricerca di un lavoro. Era strano, temeva che quella potesse essere la fine per lui.

Apple Podcasts Google Podcasts Spotify

“Ero preoccupato e sentivo che era l’inizio della fine – racconta il pilota di Cannes – Poco dopo, anche durante il weekend di gara, ho parlato con la Honda perché Nakagami doveva sottoporsi ad un intervento alla spalla, quindi ho pensato che sarebbe stato interessante se fossi stato libero di provare la Honda. Quindi, c’era qualche speranza. Ma chiaramente all’inizio sembrava la fine. Ed era strano per me”. Il due volte campione del mondo in Moto2™ condivide tutti i passaggi di quei mesi difficili e stressanti della sua vita.

“Non riuscivo a credere che fosse davvero finita. Avevo bisogno di darmi delle risposte perché durante la stagione 2019 avevo iniziato ad avere dei dubbi. Non posso essere presuntuoso e sicuro dicendo sempre ‘so tutto’. Così mi sono posto delle domande. Ma per avere una risposta chiara, avevo bisogno di una moto da competizione, assicurarmi che funzionasse per poter così liberare la mia mente da questi dubbi”.

“Quest (la fiducia) è arrivata in Malesia... Quello della Malesia è stato il miglior weekend con la Honda ero in ottava posizione prima di cadere, non per colpa mia. Pensavano che sì, potevo farcela. Quindi, mi ha aiutato molto per avere un contratto con la Ducati. Quando hanno visto quello che stavo facendo hanno pensato che fossi un pilota che potevano prendere. E anche questo mi ha aiutato”.

“Non puoi aspettarti davvero nulla – continua a raccontare il francese – L’unica cosa che puoi sperare e sognare è un titolo mondiale in MotoGP™... Finché credo di potercela fare, mi spingo a immaginare la strada da percorrere. Ma l’obiettivo principale è ancora lì ed è per questo che mi piace. Avere questa avventura di vita, perché questo non è solo uno sport. E no, non è finita finché posso ancora crederci”.

Questo è solo un estratto della puntata di Last On The Brakes, l’episodio integrale è disponibile per essere guardato o ascoltato sulla vostra piattaforma preferita! Ecco di che cos’altro si è parlato:
- Ricostruire la sua carriera dopo KTM
- Uno dei personaggi più interessanti del paddock
- Il punto di vista di Johann sui giovani piloti che corrono in MotoGP™
- Cosa succederà quando Marquez tornerà?
- Come Johann ha iniziato a guidare la moto e a correre
- Trasformarsi in un pilota professionista
- Quando ha smesso nel 2008
- Diventare un campione
- Kenwood Quickfire

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!