Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
8 giorni fa
By motogp.com

Dal GP de Aragon a quello de Teruel: libere a confronto

Analizziamo i venerdì dei due Gran Premi svolti al MotorLand. Scopriamo chi sono i vincitori e i vinti al termine della FP2

Il venerdì del Gran Premio Liqui Moly de Teruel vede Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemtisu) in testa alla classifica della combinata dei tempi. A poche ore dall’annuncio del suo rinnovo con l’HRC, il giapponese è stato incisivo tanto nella FP1 come nella FP2 conquistando la prima posizione con quasi due decimi di vantaggio su Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP). Il primo podio in classe regina è un risultato sempre più vicino per il 28enne che, a giudicare dal suo 1:47.782 ha tutte le carte in regola per fare sul serio. 

Support for this video player will be discontinued soon.

Perché Mir temeva le Honda al MotorLand?

La top 10 vede molti degli stessi protagonisti di una settimana fa. Piloti del calibro di ViñalesCal Crutchlow (LCR Honda Castrol), Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT) e del leader della classifica generale Joan Mir (Team Suzuki Ecstar) sono impegnati ad occupare le prime cinque posizioni. Il vincitore della scorsa domenica, Alex Rins (Team Suzuki Ecstar) è settimo nella combinata, sette giorni prima era 10°; invece Iker Lecuona (Red Bull KTM Tech3) sfodera il proprio stato di grazia accomodandosi all’ottavo posto recuperando notevolmente dal 16° tempo della scorsa settimana. Il rookie è stato il pilota di punta della KTM nel venerdì del GP de Teruel e si è piazzato a poco più di mezzo secondo dal ritmo di Nakagami, firmando il 1:48.360Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini) e Pol Espargaro (Red Bull KTM Factory Racing) sono altri due dei frequentatori assidui delle prime 10 posizioni al MotorLand

Una menzione speciale va fatta per Stefan Bradl (Repsol Honda Team), il tedesco è 11° nella combinata, un miglioramento notevole dal 20° tempo di venerdì scorso. Inoltre, Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing) è stato oltre un secondo più veloce rispetto alla FP2 del GP di Aragon, un solido miglioramento da parte del sudafricano. 

Invece, chi è in difficoltà? Per dirla senza mezzi termini, le Ducati protagoniste di una giornata piuttosto disastrosa. Danilo Petrucci (Ducati Team), Jack Miller (Pramac Racing), Andrea Dovizioso (Ducati Team), Francesco Bagnaia (Pramac Racing) e Tito Rabat (Esponsorama Racing) occupano le ultime cinque posizioni di un difficile venerdì al GP de TeruelDovi Miller sono stati entrambi più lenti questo fine settimana rispetto a quello della scorsa settimana, Petrucci è più veloce ma non è migliorato abbastanza per competere con i rivali. 

Franco Morbidelli (Petronas Yamaha SRT) concluse il venerdì del GP de Aragon al terzo posto ma sette giorni dopo è 15°. Il romano si aspettava un ritmo molto diverso ma ha la possibilità di recuperare nella FP3 dove farà il possibile per limare decimi dal suo attuale 1:48.612

Support for this video player will be discontinued soon.

1

Il piano di Michelin per il GP de Teruel

Essere veloci è ciò che ogni pilota vuole per iniziare il proprio weekend nel migliore dei modi, ma ogni situazione insegna e da questa prima giornata di libere hanno la possibilità di scoprire e analizzare i dettagli perché il sabato sia migliore e che domenica sia possibile ottenere i risultati tanto desiderati. Restate con noi per scoprire che scenari ci offriranno la FP3 e poi la FP4. 

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!

Consigliati