Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
27 giorni fa
By motogp.com

Miller leader assoluto del venerdì a Valencia

Sei costruttori nelle prime sei posizioni. Anche in le condizioni miste, l’australiano detta il ritmo. Espargaro è secondo, terzo Morbidelli

Il più veloce al mattino e il più veloce nel pomeriggio. Jack Miller (Pramac Racing) domina sul bagnato e sul misto affermandosi il leader della prima giornata del Gran Premio de Europa. Il miglior tempo pomeridiano di Jackass è di 1:32.528, poco meno di un decimo più veloce rispetto ad Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini), mentre il terzo posto lo occupa Franco Morbidelli (Petronas Yamaha SRT).

Nel suo primo time attack, il leader del campionato Joan Mir (Team Suzuki Ecstar) firma il giro più veloce, 1:41.581, ma poi il maiorchino si accontenta evitando di prendere rischi inutili viste le condizioni miste dell’asfalto. Nonostante questo, i piloti non si sono risparmiati dallo spingere al massimo una volta montate le gomme slick per assicurarsi il passaggio alla Q2.

FP2, GP de Europa - Chi ha dominato in MotoGP™?

La scivolata fatta al mattino non riduce la fiducia di Francesco Bagnaia (Pramac Racing) che, per una parte della FP2, riesce a fare un tandem inseguendo il compagno di box in testa alla classifica dei tempi.

In attesa di scoprire l’esito del secondo tampone, Valentino Rossi (Monster Energy Yamaha MotoGP) ha affidato la sua M1 a Garrett Gerloff, al suo debutto in MotoGP™. Certo, non è stata un’impresa facile per l’americano visto che ad accoglierlo ha trovato condizioni difficili da gestire. In ogni caso, l’avventura della stella del WorldSBK finisce qui perché a partire dalla FP3 il Dottore tornerà in pista.

Migliorano sensibilmente i riferimenti sia di Mir che di Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT) durante la FP2, col francese che è nono davanti allo spagnolo. Alex Rins (Team Suzuki Ecstar) piazza la prima Suzuki, è sesto nella combianta, alle spalle di Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu) e di Pol Espargaro (Red Bull KTM Factory Racing).

Danilo Petrucci (Ducati Team) scivola all’ultima curva a quattro minuti dal termine e corre verso il box nel tentativo di fare un altro time attack ma non ci riesce e resta col 18° tempo. Il suo compagno di squadra, Andrea Dovizioso (Ducati Team) riesce ad ipotecare il passaggio alla Q2 grazie all’ottavo posto.

Durante la FP2 è stata annunciata una notizia molto importante per Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP). Lo spagnolo, terzo in campionato, dovrà partire dalla pitlane visto che ha dovuto aprire il sesto motore per disputare il Gran Premio de Europa. Ai piloti e ai team sono assegnati solo cinque motori a stagione, dopo di ché subendarno delle penalità come quella attribuita al catalano. Un duro colpo per le possibilità di vincere il titolo di Viñales, lo spagnolo che venerdì ha terminato al 12° posto.

Il venerdì ha messo alla prova i piloti con delle condizioni miste, che cosa li aspetterà il sabato? Sintonizzatevi per seguire la FP3 alle 10:55.

I primi 10 classificati:
1. Jack Miller - (Pramac Racing) – 1:32.528
2. Aleix Espargaro - (Aprilia Racing Team Gresini) + 0.092
3. Franco Morbidelli - (Petronas Yamaha SRT) + 0.276
4. Takaaki Nakagami - (LCR Honda Idemitsu) + 0.338
5. Pol Espargaro - (Red Bull KTM Factory Racing) + 0.424
6. Alex Rins - (Team Suzuki Ecstar) + 0.629
7. Brad Binder - (Red Bull KTM Factory Racing) + 0.731
8. Andrea Dovizioso - (Ducati Team) + 0.764
9. Fabio Quartararo - (Petronas Yamaha SRT) + 0.809
10. Joan Mir - (Team Suzuki Ecstar) + 0.877

Clicca qui per i risultati completi.

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!