Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
23 giorni fa
By motogp.com

Fernandez fa la sesta pole. Arbolino resta in Q1

Ogura e Arenas scattano dalla seconda fila. Tony commette un errore banale che compromette la qualifica, è 27°

A Portimao si svolge l’ultima qualifica dell’anno e ospita la partita decisiva per l’assegnazione del titolo. Raul Fernandez (Red Bull KTM Ajo) festeggia il passaggio in Moto2firmando la pole position del Grande Prémio MEO de Portugal affiancato in prima fila da Jeremy Alcoba (Kömmerling Gresini Moto3) e Ayumu Sasaki (Red Bull KTM Tech 3).

La Moto3™ ha il poleman del GP MEO de Portugal

Il leader del mondiale Albert Arenas (Gaviota Aspar Team Moto3) è sesto preceduto da uno dei suoi principali rivali per la corona: Ai Ogura (Honda Team Asia). Ad aprire la seconda fila troviamo Tatsuki Suzuki (SIC58 Squadra Corse) salvatosi dalla Q1 insieme al suo compagno di squadra, Niccolò Antonelli, settimo al via.

Ottava e nona piazza per i portacolori del Leopard Racing: Dennis Foggia e Jaume Masia impegnati a conquistare il titolo mondiale per team ma entrambi dovranno affrontare un doppio long lap penalty per scontare la sanzione per guida irresponsabile nella FP2.

Il primo passaggio verso la pole, chi entra in Q2?

Qualifica completamente sbagliata per Tony Arbolino (Rivacold Snipers Team) che prima deve passare per il Q1, poi abortisce un giro secco pensando di averne un altro e invece... no, era l’ultimo disponibile e si trova a scattare dalla 27° casella. Rimonta, fare una rimonta sarà l’unica soluzione per assicurarsi il titolo.

Celestino Vietti (SKY Racing Team VR46) firma il 14° tempo, più indietro il suo compagno di squadra Andrea Migno (SKY Racing Team VR46): il romagnolo è caduto nei minuti decisivi e deve accontentarsi del 16° posto. 23° Romano Fenati (Sterilgarda Max Racing Team).

Non perderti l’ultima gara che sarà decisiva per l’assegnazione del titolo iridato della classe cadetta: domani il via è in programma alle 11:00 ora locale, le 12:00 in Italia!

I primi 10 qualificati:

1. Raul Fernandez (Red Bull KTM Ajo) – 1:48.051
2. Jeremy Alcoba (Kömmerling Gresini Moto3) + 0.185
3. Ayumu Sasaki (Red Bull KTM Tech3) + 0.240
4. Tatsuki Suzuki (SIC58 Squadra Corse) + 0.291
5. Ai Ogura (Honda Team Asia) + 0.315
6. Albert Arenas (Gaviota Aspar Team Moto3) + 0.427
7. Niccolo Antonelli (SIC58 Squadra Corse) + 0.478
8. Dennis Foggia (Leopard Racing) + 0.842
9. Jaume Masia (Leopard Racing) + 0.859
10. Gabriel Rodrigo (Kömmerling Gresini Moto3) + 0.869

Clicca qui per i risultati completi.