Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
28 giorni fa
By motogp.com

Gardner beffa Canet nel venerdì di Test

L’australiano batte lo spagnolo che termina la prima giornata a Losail col secondo posto davanti a Roberts

Remy Gardner (Red Bull KTM Ajo) inizia il 2021 con grande stile piazzandosi in testa alla classifica dei tempi. L’australiano firma un 1:59.074 battendo Aron Canet (Inde Aspar Team) che ha perso il comando nelle ultime battute della giornata. Lo spagnolo termina la giornata a 0.269 dal capolista e con Joe Roberts (Italtrans Racing team) a 0.211 di distacco.

Test Moto2™ in Qatar, l’analisi del giorno 1

Le condizioni atmosferiche sono di gran lunga migliori rispetto a quelle di una settimana fa quando a Losail è approdata la classe regina. A dimostrare la bontà delle alte temperature ci hanno pensato i tempi dei piloti in pista passati da 2:02 a 1:59 di Gardner. Il ritmo del test è stato subito sostenuto visto che il giro della pole dello scorso anno, stabilita da Roberts, è stata di 1:58.136.

Gardner è alla sua prima giornata col Red Bull KTM Ajo, una delle squadre più prestigiose della categoria e l’anno è iniziato davvero bene. Così è stato anche per Canet, miglior rookie del 2020, che ha dominato la sessione per gran parte della giornata, fino a quando l’australiano non è arrivato a soffiargli il primato provvisorio. Anche Roberts si è trovato a vivere il primo giorno in una nuova formazione consolidando la buona forma del 2020.

In quarta posizione troviamo Sam Lowes (Elf Marc VDS Racing Team) a 0.020 dal californiano nonostante un incidente avuto nel pomeriggio. Anche Hafizh Syahrin (NTS RW Racing GP) è caduto ma, come il britannico, senza conseguenze. Quinto posto per Nicolò Bulega (Federal Oil Gresini Moto2) seguito da Xavi Vierge (Petronas Sprinta Racing). Il distacco tra i primi piloti della classifica provvisoria è davvero ristretto, chissà come cambierà la classifica nei prossimi giorni.

Marcel Schrötter (Liqui Moly Intact GP) firma il settimo tempo a un paio di decimi indietro, con Augusto Fernandez (Elf Marc VDS Racing Team) a 0.045. Solo due millesimi indietro troviamo Jake Dixon (Petronas Sprinta Racing) in nona posizione al suo ritorno da un infortunio. Si tratta di un buon inizio per lo scozzese.

Al 10° posto troviamo un impressionante rookie: Raul Fernandez. Il vincitore dell’ultima gara della Moto3™ nel 2020 ha firmato un notevole 1:59.990 sulla sua nuova Moto2™ del Red Bull KTM Ajo piazzandosi a meno di un decimo da Dixon e seguito da Fabio Di Giannantonio (Federal Oil Gresini Moto2) per soli 0.008.

Il veterano Tom Lüthi (Pertamina Mandalika SAG Team) è 12° davanti a Simone Corsi (MV Agusta Forward Racing) che condivide il suo miglior tempo con Somkiat Chantra (Idemitsu Honda Team Asia) che però è 14°.

Bo Bendsneyder (Pertamina Mandalika SAG Team), un altro dei piloti che ha cambiato squadra e, nel suo caso, anche telaio. La nuova avventura dell’olandese inizia col 15°posto provvisorio e piazzandosi davanti a Marco Bezzecchi (Sky Racing Team VR46) per mezzo decimo.

Tra gli esordienti nella categoria intermedia troviamo anche Tony Arbolino (Liqui Moly Intact GP) 17° a soli 0.010 da Bezzecchi, e Ai Ogura (Idemitsu Honda Team Asia) a 0.069 dal lombardo. Il campione del mondo in carica della Moto3™, Albert Arenas (Inde Aspar Team) si trova in testa ad un altro gruppo di esordienti firmando il 23° tempo. Seguono lo spagnolo Celestino Vietti (Sky Racing Team VR46) e Cameron Beaubier (American Racing). Il campione europeo Moto2™ in carica, Yari Montella (MB Conveyors Speed Up) si piazza a due decimi dall’americano.

Siamo solo al termine del primo giorno, tenete d’occhio motogp.com per scoprire come evolveranno gli equilibri in pista!

Clicca qui per vedere i risultati completi.

Consigliati