Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
15 giorni fa
By motogp.com

Perché Mir a Doha venerdì è rimasto fuori dalla top 10?

Lo spagnolo e il team hanno ‘completamente mancato’ la strategia in ottica Q2 e si apprestano a lottare in Q1

13° tempo nel secondo turno di Prove Libere in MotoGP™ del Tissot Grand Prix of Doha: sembra quindi che Joan Mir (Team Suzuki Ecstar) per il secondo fine settimana di fila avrà il suo bel da fare in Q1. Al termine della prima giornata del nuovo appuntamento qatariota il maiorchino campione del mondo ha spiegato ciò che non è andato.

“Avevo un buon feeling ma abbiamo completamente mancato la strategia,” ha ammesso Mir che proverà a migliorarsi nella FP3 anche se le condizioni probabilmente non lo consentiranno.

Mir: “Sarà dura” scamperà alla Q1?

“In FP2 quando abbiamo montato le gomme che non erano preriscaldate ho percorso un solo giro senza riuscire a fare il secondo. Non avevamo più tempo, quindi abbiamo completamente mancato la strategia e non possiamo permettercelo. Non abbiamo il pacchetto per accedere facilmente in Q2 e se ci manca qualcosa poi restiamo fuori. Probabilmente abbiamo mancato l’accesso alla Q2 per un decimo e sono sicuro che nel secondo giro avrei potuto migliorarmi ma non c’era più tempo”.

Mir sa che non potrà migliorarsi nella FP3 ed è consapevole che sarà molto dura per lui essere tra i primi due che staccheranno il pass per la Q2 dove ci si giocherà la pole position: “Onestamente se non siamo riusciti a trovare una soluzione per migliorare le cose il venerdì non penso ce la faremo sabato. Ovviamente abbiamo margini di miglioramento dato che non sono riuscito a compiere nemmeno un giro con le gomme buone dato che l’altra era preriscaldata. Non so cosa riusciremo a fare con questo pacchetto. Sarà difficile passare in Q2 ma se non dovessimo farcela dovremo sempre rischiare nei primi giri in gara”.

Il numero 36 spiega cosa non è andato bene alla fine della FP2: “In queste giornate dobbiamo utilizzare le gomme che sono preriscaldate dai precedenti Gran Premi. La gomma non ha la stessa prestazione di una nuova di fabbrica. Lo sanno tutti".

“Per qualche motivo mi hanno esposto il cartello con l’indicazione "box" per cambiare la gomma, sono rientrato ma poi non c’era più tempo. Si tratta di un fattore che non posso gestire, guardo soltanto la lavagna. All’interno del team venerdì la nostra strategia non è stata quella giusta e non sono felice dato che è molto difficile realizzare buoni tempi sul giro con il pacchetto che abbiamo al momento. Ogni dettaglio conta moltissimo”.

Per Mir e i suoi avversari la FP3 scatterà alle 14:15 mentre le qualifiche partiranno alle 19:00. Il campione del mondo riuscirà a essere uno dei due migliori che accederanno alla Q2?

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!