Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
10 giorni fa
By motogp.com

Cambiamenti regolamentari nelle prossime stagioni di Moto2™

La Grand Prix Commission si è riunita per parlare delle concessioni per MV Augusta e NTS oltre alle nuove norme per il 2021 e 2022

Tags Moto2, 2021

La Grand Prix Commission composta da Carmelo Ezpeleta (Dorna, Presidente), Paul Duparc (FIM) ed Hervé Poncharal (IRTA), in una riunione telematica tenutasi il 10 maggio 2021, ha preso le seguenti decisioni:

REGOLAMENTO TECNICO - CATEGORIA Moto2™

CONCESSIONI PER LA STAGIONE 2021 - EFFETTO IMMEDIATO

In occasione del primo evento della stagione 2020, NTS e MV Agusta hanno partecipato con la loro moto con specifiche 2019. Quando la specifica della moto è stata congelata per il 2020 e il 2021 le due realtà sono state costrette a continuare con le loro moto 2019, anche se avevano già iniziato a produrre i pezzi 2020. Questo ha avuto un impatto evidente sulla loro capacità di essere competitive con gli altri produttori di telai.

La Grand Prix Commission ha deciso di affrontare la questione concedendo ai due costruttori le seguenti concessioni per il 2021:

- NTS potrà utilizzare il suo design del parafango anteriore 2020 e la carenatura principale.

- MV Agusta potrà utilizzare il suo parafango anteriore 2020, la carenatura principale, la sella e il design del forcellone.

La Grand Prix Commission ha anche appoggiato una decisione sostenuta da tutti i costruttori della Moto2™ per applicare un'eccezione al loro protocollo concordato per il resto del 2021 in modo da consentire a tutti di poter svolgere due giorni di test privati solo con i collaudatori (piloti non contrattualizzati).

 

REGOLAMENTI - IN VIGORE NELLA STAGIONE 2022

La Grand Prix Commission ha confermato i seguenti regolamenti volti a minimizzare i costi.

Per il 2022, le seguenti parti saranno classificate come parti di performance e quindi dovranno essere omologate:

- Telaio

- Forcellone

- Carenatura principale

- Parafanghi anteriori

- Tutte le specifiche attuali dichiarate nel 2021 continueranno ad essere omologate nel 2022 (e per le stagioni future).

- Ogni produttore sarà autorizzato a compiere un aggiornamento nel 2022 per ciascuna delle parti di prestazioni elencate precedentemente: ciò potrebbe avvenire in tempi diversi.

- L'unica modifica permessa alle parti performanti è la rimozione di materiale, alle seguenti condizioni:

 

Carenatura principale e parafango anteriore:

Il materiale può essere rimosso tramite levigatura, foratura e taglio, a condizione che non influisca o comporti cambiamenti al profilo del disegno approvato. L'unico scopo della rimozione del materiale è quello di fornire ulteriore spazio libero e/o raffreddamento, se necessario, e ogni sforzo deve essere compiuto per garantire che questi siano gli unici effetti, a sola discrezione del Direttore Tecnico.

Telaio e forcellone

La rimozione del materiale può essere richiesta solo dal costruttore del telaio a condizione che non influisca o senza apportare alcun cambiamento al profilo del progetto approvato. L'unico scopo della rimozione del materiale dovrebbe essere quello di fornire ulteriore spazio e/o raffreddamento, se necessario, e ogni sforzo deve essere fatto per garantire che questi siano gli unici effetti.

Prima della eventuale rimozione di qualsiasi materiale, il telaio o il forcellone deve essere presentato al Direttore Tecnico che deve attestare la conformità rispetto al progetto originale approvato nella forma e nel peso. Una volta confermato, il pezzo verrà registrato e verrà applicato un timbro ufficiale che permetterà di rimuovere il materiale. Una vota rimosso il materiale, dovrà essere registrato il nuovo peso del pezzo.

 

Concessione per i produttori di telai

Ogni costruttore di telai che non ha ottenuto un podio nelle due stagioni precedenti riceverà la seguente concessione:

- Autorizzazione per una volta durante la stagione ad aggiornare il parafango anteriore e la carenatura principale o il telaio e il forcellone.

 

Test dei costruttori di telai della Moto2™

La Grand Prix Commission ha anche appoggiato una decisione sostenuta da tutti i costruttori di telai della Moto2™ che hanno stabilito che il loro precedente accordo, che proibiva ai costruttori di telai della Moto2™ di provare con piloti non contrattualizzati, terminerà in questa stagione. Questo significa che potranno svolgere test liberamente con piloti non contrattualizzati.

Con i piloti a contratto, i produttori sono limitati dalle restrizioni dei piloti legate ai test privati.

La versione aggiornata delle FIM Grand Prix Regulations che contiene il testo dettagliato delle modifiche regolamentari è visibile QUI.

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!