Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
28 giorni fa
By motogp.com

Garcia Dols e gli azzurri fermeranno Acosta?

Si va al Mugello. Migno, Fenati e Antonelli saranno i primi a dare il massimo per brillare sulla pista di casa

Il Campionato 2021 è iniziato nel segno di Pedro Acosta (Red Bull KTM Ajo). Un rookie che ha già fatto la storia salendo sempre sul podio nei primi quattro appuntamenti e in tre di queste occasioni è salito sul gradino più alto. Continuerà a dare filo da torcere agli avversari ma in Francia, dove le condizioni meteorologiche sono state avverse, ha avuto una battuta d’arresto.

GRATIS: Moto3™, un ultimo giro di gloria per Garcia Dols!

Pur avendo fatto i conti con la prima caduta stagionale e nonostante la partenza dalla 21° posizione, lo spagnolo si è assicurato un posto nella top 10 a Le Mans. Acosta resta leader con 103 punti all’attivo ma ha permesso ai rivali di ridurre il distacco in Campionato. Il primo ad approfittarne è stato Sergio Garcia Dols (Valresa GASGAS Aspar Team) che in Francia ha conquistato la seconda vittoria nel mondiale dimostrando che, nonostante il suo incredibile livello, il rookie del Red Bull KTM Ajo non è imbattibile. Il nuovo vincitore del 2021 ha 49 punti, solo due in più rispetto al migliore degli italiani fino ad ora: Andrea Migno (Rivacold Snipers Team).

Il romagnolo, terzo in campionato, si presenta al Mugello con l’umore alto e la determinazione di chi vuole dimostrare di che cos’è capace. La tappa di casa regala sempre quel pizzico di motivazione in più e ne approfitteranno anche il quarto e il quinto classificato: Romano Fenati (Sterilgarda Max Racing Team) e Niccolò Antonelli (Avintia Esponsorama Moto3).

Dando un’occhiata ai vincitori degli scorsi anni, sia Migno che Fenati hanno fatto suonare l’Inno di Mameli al Mugello, rispettivamente nel 2014 e nel 2017: quest’anno si ripeteranno? Tra gli altri azzurri desiderosi di salire sul gradino più alto del podio troviamo anche Dennis Foggia (Leopard Racing) che ha ottenuto punti solo col podio a Portimao e che vuole recuperare terreno in classifica; Riccardo Rossi (BOE Owlride) fresco del suo primo podio nel mondiale, così come Filip Salac (Rivacold Snipers Team) che affronterà il GP casalingo della sua scuderia e Stefano Nepa (BOE Owlride), impaziente di consolidare attraverso i risultati il suo potenziale.

Dopo la caduta avvenuta all’ultima gara, Jaume Masia (Red Bull KTM Ajo) avrà voglia di rifarsi, mentre il britannico John McPhee (Petronas Sprinta Racing) ha fame di podio dopo averlo sfiorato a Le Mans, ma non sarà da sottovalutare Ayumu Sasaki (Red Bull KTM Tech3), in top 5 nelle ultime tre gare.

Garcia Dols al comando di un podio inedito

Le gare al Mugello regalano sempre una carica di emozioni. Per i piloti italiani sarà speciale tornare dopo un anno d’assenza e si sentiranno più forti che mai. Ma dovranno fare i conti con degli ossi duri. Chi regnerà sui dislivelli toscani?

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!

Consigliati