Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
24 giorni fa
By motogp.com

Grande Slam per Fenati a Silverstone!

Sulla storica pista inglese è una giornata di gloria per l’Italia: insieme al marchigiano sul podio anche Antonelli e Foggia

Cosa significa ‘perfezione’? Basta chiederlo a Romano Fenati (Sterilgarda Max Racing Team). L’ascolano domina tutta la tre giorni del GP Monster Energy di Gran Bretagna e a Silverstone si regala la 13^ vittoria in carriera e il podio numero 29. La giornata perfetta per i colori italiani si completa con il secondo posto di Niccolò Antonelli (Avintia VR46 Academy) e il terzo di Dennis Foggia (Leopard Racing). Il podio di Silverstone è tutto italiano!

Un Fenati semplicemente perfetto

Fenati parte dalla pole position ed è subito grande protagonista. Antonelli scatta benissimo dalla quinta casella e si porta all’inseguimento del marchigiano. Bene anche il portacolori del Rivacold Snipers Team Andrea Migno; nei primi due giri al comando ci sono ben quattro italiani grazie alla presenza anche di Riccardo Rossi (BOE Owlride).

Nella lotta per il titolo Pedro Acosta (Red Bull KTM Ajo) e Sergio Garcia (Valresa GASGAS Aspar Team) partono rispettivamente 22° e 24° e sono chiamati a una gara di rimonta anche se presto si trovano staccati dal gruppo di testa.

I primi tre, ovvero Fenati, Antonelli e Migno hanno oltre due secondi di margine su Dennis Foggia (Leopard Racing). All’inizio del sesto giro però Migno è vittima di un problema alla sua Honda. Fenati e Antonelli hanno tre secondi di vantaggio su sette piloti in lizza per l’ultimo posto sul podio.

Nessuno degli inseguitori riesce a prendere Fenati e Antonelli. La lotta per il terzo posto si infiamma e vede protagonisti Foggia, Darryn Binder (Petronas Sprinta Racing), Tatsuki Suzuki (SIC58 Squadra Corse), Izan Guevara (Valresa GASGAS Aspar Team) e Jaume Masia (Red Bull KTM Ajo), con Acosta e Garcia alle loro spalle.

A due giri dalla fine Fenati inizia a fare la differenza. Il distacco tra lui e Antonelli arriva a un secondo e ora il romagnolo deve vedersela dal tentativo di rientro di Foggia e Guevara. Guevara supera Foggia alla Stowe ma poi il laziale compie un gran sorpasso due curve dopo.

Fenati vince la sua prima gara della stagione davanti ad Antonelli e Foggia che per soli 47 millesimi batte Guevara.

Acosta allunga su Garcia

Il quinto posto va a Suzuki che precede Masia e Binder. Ottavo posto per Deniz Öncü (Red Bull KTM Tech3) davanti a un ottimo Riccardo Rossi.

Carlos Tatay (Avintia Esponsorama Moto3) chiude la top ten e si mette alle spalle John McPhee (Petronas Sprinta Racing) che viene però retrocesso di una posizione per aver superato i limiti della pista nel corso dell’ultimo giro. Ne approfitta così il leader del mondiale Acosta che arriva 11° e per la prima volta in stagione non chiude tra i primi dieci.

Ayumu Sasaki (Red Bull KTM Tech3), Filip Salac (CarXpert PrüstelGP) e Gabriel Rodrigo (Indonesian Racing Gresini Moto3) chiudono la zona punti. Il primo degli esclusi è il rivale più diretto di Acosta nella classifica piloti, ovvero Sergio Garcia, ora staccato di 46 lunghezze dal leader mentre Fenati si trova a -69 dal rookie spagnolo e precede Foggia.

Questi sono i primi dieci alla bandiera a scacchi nella classe cadetta:
1. Romano Fenati (Sterilgarda Max Racing Team)
2. Niccolò Antonelli (Avintia VR46 Academy) + 1.679
3. Dennis Foggia (Leopard Racing) + 2.107
4. Izan Guevara (Valresa GASGAS Aspar) + 2.154
5. Tatsuki Suzuki (SIC58 Squadra Corse) + 7.475
6. Jaume Masia (Red Bull KTM Ajo) + 7.541
7. Darryn Binder (Petronas Sprinta Racing) + 7.559
8. Deniz Öncü (Red Bull KTM Tech3) + 14.523
9. Riccardo Rossi (BOE Owlride) + 14.541
10. Carlos Tatay (Avintia Esponsorama Moto3) + 20.503

Segui tutte le sessioni, guarda le interviste esclusive, le gare storiche e tanti altri fantastici contenuti: tutto col VideoPass!

Consigliati