MotoGP in the Media

Motosprint: 'Lorenzo sta pensando a Ducati per il 2016'

mercoledì, 18 giugno 2014

La rivista italiana Motosprint riporta di recente di un contatto tra Jorge Lorenzo e il Ducati Team per la stagione 2016 della MotoGP™. Non c’è stata ancora alcuna offerta, e comunque sia con Lorenzo vuole ri-negoziare con Movistar Yamaha MotoGP solo per 1 altro anno (in luogo di un contratto biennale proposto da Lin Jarvis). Questa soluzione permetterebbe infatti a Lorenzo di passare in Ducati nel 2016, senza dimenticarci dello stretto rapporto che lega il maiorchino e Gigi Dall'Igna, con il quale ha lavorato all’inizio di carriera, allorquando era in sella alla Derbi 125.

Speedweek: Miller potrebbe fnire in MotoGP

lunedì, 02 giugno 2014

Günther Wiesinger di Speedweek ha riferito che il leader della Moto3™, Jack Miller, potrebbe finire dalla categoria cadetta direttamente alla MotoGP™ nel 2015, se il pilota ricevesse l'offerta giusta.

Wiesinger scrive che il pilota Red Bull KTM Ajo ha anche un’offerta dalla Honda Racing Corporation. L'articolo afferma inoltre che 'Miller e il suo personal manager Aki Ajo valuteranno tutte le offerte che arriveranno nelle prossime settimane e mesi'.

Miller, alla domanda se avesse accettato la sfida della classe regina senza prima passare dalla Moto2™, ha detto a Wiesinger: "Se riesco a ottenere un contratto a lungo termine, lo farei. Se ci fosse l'offerta giusta sul tavolo, con una buona moto, potrei raccogliere la sfida. E se anche fosse una 'Open', potrei abituarmi ai freni in carbonio e alle gomme dedicate alla categoria."

Movistar TV intervista Rossi sul suo futuro

sabato, 31 maggio 2014

In un'intervista esclusiva con Izaskun Ruiz di Movistar TV, Valentino Rossi ha ribadito la sua intenzione di rinnovare per altri due anni con la Yamaha parlando dell’avvio delle trattative in corso.

Il pesarese ha dichiarato che "ci sono cose del contratto di cui ancora parleremo. Per prima cosa, la durata: voglio rimanere due anni e mi piacerebbe che la Yamaha voglia la stessa cosa. Ci sono poi altre questioni, ma le concorderemo successivamente. Ma sui temi principali del contratto, siamo d'accordo."

Sportweek: Romano è una ‘bestia’, parola di Vale

venerdì, 30 maggio 2014

Testardo e metodico, ma anche scaramantico e legato alla famiglia. Questo il ritratto di Romano Fenati secondo la rivista Sportweek, che ha seguito il giovane pilota di Ascoli in uno dei suoi spostamenti al circuito.

Tra una citazione di Mohammad Ali e una litigata con la mamma Sabrina (su come gli ha ‘organizzato’ la stanza in sua assenza), il pilota del neonato team Sky Racing VR 46 parla del suo approccio alle gare e del suo rapporto con Rossano Brazzi e Valentino Rossi, che lo chiama affettuasamente ‘bestia’.

Il tutto senza mai perdere di vista i veri valori della vita come l’amicizia (storica, in particolare con tre compagni di vecchia data) e la famiglia: il nonno materno, che porta il suo stesso nome, è sempre il primo a chiamare quando arriva in circuito.

MCN: 'Honda vuole schierare Jonathan Rea in MotoGP™'

venerdì, 23 maggio 2014

Honda sta spingendo per avere Jonathan Rea sulla griglia di partenza della MotoGP™ 2015, come riporta Motorcycle News (MCN). Dopo aver sostituito l’allora infortunato Casey Stoner nel 2012, l'irlandese del Nord è attualmente leader del Campionato Mondiale FIM Superbike grazie alla doppietta nell’ultima gara a Imola.

“Sta fancendo un bel lavoro e personalmente mi piacerebbe vederlo in MotoGP™,” ha dichiarato Livio Suppo, Team Principal di Repsol Honda, a MCN.

"E' stato un pilota Honda per molto tempo e ci piace molto, speriamo si possa costruire qualcosa per lui. Le due gare che ha fatto come sostituto di Casey non erano affatto facili; doveva saltare da una moto all’altra tra MotoGP™ e Superbike, quindi moto diverse e pneumatici diversi ogni settimana. Sarebbe bello vederlo in MotoGP."

Suppo ha poi affermato che l'opzione più probabile sarebbe sarebbe quella di vedere Rea su una RCV1000R, giá in dotazione dei piloti Drive M7 Aspar Nicky Hayden e Hiroshi Aoyama, dell’inglese Scott Redding del team GO&FUN Gresini e di Karel Abraham che corre per il Cardion AB Motoracing.

Speedweek: Kalex starebbe per entrare in MotoGP con il motore Yamaha

martedì, 13 maggio 2014

Secondo la rivista tedesca Speedweek.com, Alex Baumgärtel della Kalex ha confermato di esser in trattative con Marc VDS Racing Team e il team Pons – entrambi ai vertici della Moto2 -  per una possibile fornitura di un telaio idoneo alla MotoGP nel 2015. Entrambe le squadre hanno infatti espresso l'interesse a passare nella classe regina, e il tutto potrebbe realizzarsi con un accordo per il motore Yamaha. Baumgärtel ha dichiarato che la società avrebbe bisogno di almeno sei mesi per preparare un telaio dopo aver ricevuto i dati necessari dalla Yamaha. Tuttavia, senza nulla di confermato, una moto potrebbe esser pronta giá subito dopo Valencia.

MCN sulla possibilitá di Dovizioso in Suzuki

giovedì, 08 maggio 2014

Il mercato della MotoGP ™ inizia ad entrare nel vivo. L’ultima indiscrezione riguarda Andrea Dovizioso, che potrebbe passare dalla Ducati alla Suzuki nel il 2015. Questo è quanto emerge da Motorcycle News (MCN).

MCN riporta dei primi timidi incontri tra la Suzuki e il manager di Dovizioso, Simone Battistella, il quale afferma:

"Abbiamo parlato per capire il loro approccio e quello che stanno facendo, ma è una cosa che fanno tutti. Penso che Suzuki debba capire su quali si vuole indirizzare. Da parte nostra non c’è nulla di deciso nè con la Suzuki nè con Ducati  ed ha aggiunto: "La Suzuki ha sempre rappresentato una valida opzione".

Carmelo Ezpeleta parla della MotoGP™ con Motorcycle Racer

martedì, 06 maggio 2014

Il numero ideale di piloti in MotoGP™ è di 22 e lo spettacolo migliorerebbe se solo si riducessero i costi; senza voler convincere nessuno, questo è il pensiero di Carmelo Ezpeleta in un’intervista rilasciata a Motorcycle Racer.

"(l’obiettivo) non è attrarre piú squadre", spiega il CEO di Dorna Sports, la Company titolare dei  diritti commerciali del Campionato del Mondo dal 1992. "Abbiamo team a sufficienza. Abbiamo 23 piloti e il nostro numero ideale sarebbe 22, perché dá risalto e valore ai partecipanti.            Quello che spero è di avere sì 22 piloti, ma con piú costruttori. Questo è importante: la consolidazione económica dei team attuali. Credo che se si riducessero i costi ne gioverebbe lo spettacolo e il Campionato sarebbe un possibilitá per i team privati". 

Domandando su come pensa di convincere tutti a passare alla categoria Open a partire dal 2016, Carmelo Ezpeleta glissa: "Non devo cercare di convicere nessuno! Se convinco qualcuno, allora un domani questo qualcuno ará un problema. Il modo esemplare è presentare un insieme di regole che rendano interesante e e possibile l’ingresso e la compatizione nella MotoGP™".

Bike India intervista Pol Espargaro

lunedì, 05 maggio 2014

L’interesse indiano nelle corse è stato evidenziato da Aspi Bhathena di ‘Bike India’, in un'intervista al rookie MotoGP™  in forza al team Monster Yamaha Tech3, Pol Espargaro, toccando in particolare il team del suo passaggio dalla Moto2™ alla classe regina.

Bhathena e il Campione del Mondo in carica della classe intermedia hanno spaziato e affrontato diversi aspetti, con Espargaro che ha descritto le maggiori differenze tra le moto delle categorie Moto2 e MotoGP.

Espargaro ha dichiarato a Bike India: "Elettronica, controllo di trazione e anti-impennata. Sono queste le principali differenze. Hai bisogno di imparare e l’unico modo per farlo è solo girando. Anche facendo errori per capire come si comporta la moto nei momenti critici. Penso che la cosa più difficile sia l'elettronica ed i freni. I freni a disco in carbonio sono incredibili, hanno una forza incredibile."

USA Today sul record americano di Marquez

lunedì, 14 aprile 2014

L’illustre USA Today ha ricostruito il fine settimana del Red Bull Grand Prix of the Americas con il giornalista William M. Welch sottolineando la brillante prestazione di Marc Marquez negli Stati Uniti.

Marquez ha vinto tutte e tre le gare disputate negli Stati Uniti la scorsa stagione, a cominciare dalla sua prima vittoria nella classe regina proprio 1 anno fa al COTA, prima di confermarsi a Laguna Seca e Indianapolis, tracciato quest’ultimo su cui aveva vinto anche in Moto2™.

Come riportato da Welch: 'Marquez ha esteso la sua striscia vincente degli Stati Uniti con una vittoria partita dalla pole position domenica, insieme al suo compagno di squadra Dani Pedrosa la Honda ha dominato la scena internazionale.'

Cycle World sull’avventura di Herrin in Moto2™

sabato, 12 aprile 2014

In concomitanza con il Red Bull Grand Prix of the Americas di questo fine settimana, cycleworld.com ha intervistato da vicino il pilota americano dell’ AirAsia Caterham MotoRacing, Josh Herrin.

Il giornalista Matthew Miles spiega infatti che “il campione in carica dell’AMA Pro SuperBike punta ad affermarsi in Moto2™” assieme ad altri dettagli sul percorso compiuti da Herrin per raggiungere il mondo dei Grand Prix dopo i diversi successi nelle competizioni negli Stati Uniti.

L'articolo riporta anche una divertente citazione dello stesso Herrin che, impressionato dalla sua nuova squadra, dichiara: "la Caterham è come la fabbrica di cioccolato di Willy Wonka. Hanno tutto ciò che si può pensare, una galleria del vento, un reparto verniciatura, un reparto adesivo. L'unica cosa che non fanno per le loro vetture di F1 sono bulloni."

Marca: Mariñelarena parla del suo recupero

mercoledì, 09 aprile 2014

Attualmente in fase di riabilitazione dopo il grave incidente occorso in Francia a fine febbraio, Alex Mariñelarena ha espresso il suo desiderio di tornare allo sport appena si riprenderá dalle lesioni subite durante una sessione di allenamento sul circuito Paul Ricard.

"E' un peccato esser in queste condizioni, ma bisogna accettarle", spiega il pilota navarro in un'intervista con il quotidiano sportivo spagnolo Marca. "Ora penso solo a recuperare fisicamente e essere al meglio per il giorno in cui potró riprendere la mia attività da dove avevo lasciato, tornare a fare le gare".

Il pilota del Team Tech3 (Moto2), che ha trascorso sei giorni in coma farmacologico dopo l'incidente, riferisce anche che non ricorda nulla della caduta o dei due giorni precedenti e per il momento i medici non vogliono pronunciarsi sul suo eventuale ritorno alle competizioni.

Speedweek: regole chiare sul filtro dell'aria in Moto2 chiari, dicono gli altri team

giovedì, 27 marzo 2014

Secondo la rivista tedesca Speedweek.com, i team della Moto2™ hanno detto che il regolamento sui filtri aria è chiaro e che l’IDEMITSU Honda Team Asia avrebbe dovuto conoscerlo. Il capo tecnico di Sandro Cortese, Jürgen Lingg, ha rivelato che il filtro dell’aria era stato consegnato dall’IRTA negli ultimi test di Jerez prima del Qatar – a quel punto il team avrebbe dovuto sapere che non poteva cambiarlo. Il team manager Interwetten Paddock, Terrell Thien, in quanto ritiene che tale confusione non sarebbe duvuta accadere, suggerendo anche dei controlli post-qualifica, volti ad evitare potenziali squalifiche dopo la gara.

MundoDeportivo: Marquez su Lorenzo

mercoledì, 26 marzo 2014

Marc Marquez ha ammesso che Jorge Lorenzo potrebbe essersi un po risentito ultimamente verso il Campione del Mondo in carica della MotoGP™, che ora guida giá la classifica 2014 dopo aver vinto il Gran Premio del Qatar domenica scorsa a Losail.

"Non posso sapere se Lorenzo provi invidia o rancore verso di me per il campionato 2013," dichiara Marquez al MundoDeportivo in occasione della cerimonia dei Laureus Awards, in cui è tra i favoriti in lizza per l’ambito premio. "Ma se mi immagino al suo posto, forse nutre un po' di rabbia nei miei confronti."

BSN – I lavori per il Circuit of Wales inizieranno tra 8 settimane

martedì, 25 marzo 2014

Vicky Turner di bikesportnews.com ha intervistato Chris Herring, consulente della Heads of the Valleys Development Company, in riferimento al progetto sul Circuit of Wales – il quale ha affermato che la costruzione della nuova pista inizierà presto.

Herring dichiara: "Tutto procede come stabilito, dovremmo iniziare a scavare tra circa otto-dieci settimane a partire da adesso."

"Questa non è solo una pista" aggiunge. "Questa sarà una struttura che aiuterá i giovani piloti a crescere, a farsi le ossa e a formare al tempo stesso dei tecnici in grado di lavorare in questo sport. Potrá offrire lavoro a molte persone nel Regno Unito, in tutte le forme di motorsport."

CycleNews – Burgess: ‘Rossi non avrá nuovi fans in questa stagione’

martedì, 25 febbraio 2014

In seguito alla sua uscita dal team Yamaha Factory Racing alla fine del 2013, dopo 14 lunghi e fruttuosi anni di collaborazione con Valentino Rossi, il suo ex-capo tecnico Jeremy Burgess si è aperto in un’intervista concessa a CycleNews.com.

Tra le varie osservazioni e i temi toccati, il meccanico australiano ha dichiarato: "All'età di 35 Rossi ormai non conquisterá altri nuovi fan in questa stagione. In questo momento i ragazzini e gli adolescenti staranno mettendo i poster di Marc Marquez nelle loro camerette."

E ha inoltre aggiunto: "Valentino ama il fatto di andare ai circuiti ed esser lì piú di quanto voglia vincere in realtá. Per me invece è molto piú importante vincere per poter rimanere in MotoGP, piuttosto che il contrario.”

Motociclismo.es: ‘Per Leitner, un Pedrosa motivato puó vincere il titolo’

martedì, 11 febbraio 2014

Dani Pedrosa puó esser in grado di vincere il suo primo titolo in MotoGP™ nel 2014, se lo spagnolo verrá motivato. Questa l’opinione di Mike Leitner, capotecnico del pilota di Castellar del Valles, in un’intervista rilasciata al sito spagnolo Motociclismo.

“E’ stato il miglior momento della carriera sportiva di Dani,” dice l’austriaco parlando della seconda parte della stagione 2012, in cui Pedrosa vinse 7 delle ultime 11 gare.

“Fino al Sachsenring Dani guidava la classifica del Campionaro, poi tutto è stato sfumato con il suo incidente. Dani non è affatto demotivato. Ma a questi livelli, se vuoi essere nei primi tre al mondo, la tua motivazione non deve mai calare. Se Dani ci riesce, puó lottare per il titolo, non ho alcun dubbio”.

Moto.it, Dall’Igna: ‘il regolamento favorisce le Open’

venerdì, 07 febbraio 2014

Ancora non lo dice ad alta voce, ma l’Ing. Dall’Igna ha giá le idee molto chiare. All’indomani dei primi test di Sepang, in cui tutte le Desmosedici in pista hanno registrato miglioramenti costanti, il nuovo Direttore Generale di Ducati Corse, parla del prossimo futuro della Casa di Borgo Panigale.

“stiamo portando avanti il progetto Open, importante per tanti ragioni, perché nelle intenzioni dell’organizzatore (la Dorna) questo dovrebbe essere il futuro della MotoGP ed è fondamentale partire con un certo anticipo con questo programma” ha dichiarato in un’intervista a Moto.it.

“Noi già a Valencia avevamo deciso per 3 factory e 1 open. E’ però vero che il regolamento factory per noi è un po’ restrittivo, perché per Ducati è fondamentale sviluppare la moto e trovare delle soluzioni differenti rispetto alle attuali”. E da infine una scadenza: “Nelle settimane che rimangono prima dei prossimi test (fine febbraio) faremo delle analisi e poi la nostra scelta”.

MCN : 'Crutchlow tentato dalla Open'

martedì, 04 febbraio 2014

La Open? Una mossa 'intelligente' per la Ducati: a sostenerlo é l’inglese Cal Crutchlow, a proposito della possibilitá di correre la stagione 2014 della MotoGP™ secondo le nuove specifiche previste dal regolamento. Tale opzione consentirebbe alla squadra italiana, ora sotto la guida dell’Ing. Gigi Dall'Igna, nuovo General Manager di Ducati Corse, di usufruire in gara di ben 24 litri di carburante (contro i 20 delle moto ufficiali), congiuntamente all’opportunitá di poter intervenire sui motori nel corso della stagione, mentre le Factory subiranno un congelamento dei propulsori. Infine, quest’ultime avranno a disposizione appena 5 motori per pilota, meno della metá delle Open che ne avranno invece ben 12.

"Gigi è una pesona intelligente e io seguiró la direzione che lui ritiene opportuna. Ho fiducia in lui, sa perfettamente cosa sta facendo e insieme  si prenderá decisione piú giusta", dichiara Crutchlow a Motorcycle News.

"Ovviamente sta osservando ogni singola angolazione e prospettiva... dal punto di vista delle corse sarebbe una mossa molto intelligente. Che Ducati ha sempre creduto nello sviluppo del motore, è una delle cose fondamentali in cui credono. Se si potranno avere motori extra, sará sicuramente un bene... Sono curioso di sapere cosa porteranno a Sepang, ma sará soprattutto a Sepang 2 e Phillip Island che si vedrá la direzione in cui andremo nella stagione."

GQ: Marquez - "Nessun problema tra me e Dani"

giovedì, 30 gennaio 2014

L'edizione spagnola di GQ, nota rivista di moda maschile, ha pubblicato un’intervista esclusiva al Campione del Mondo MotoGP™, Marc Marquez.

Accanto ad alcune rituali foto glamour del più giovane vincitore di sempre del titolo della classe regina, GQ ha parlato con Marquez del suo stile di vita, della sua vita sentimentale, del suo obiettivo di difendere la corona della MotoGP quest'anno e del suo rapporto con il suo compagno di squadra e rivale Dani Pedrosa

"E' vero che c'era della tensione tra di noi, perché stavamo lottando per il Campionato, ma poi ci siamo chiariti pacificamente", dice Marquez di Pedrosa. "Capisco che nella foga del momento è difficile mantenere il controllo, a volte. Quando ho vinto il titolo poi, ci siamo ritrovati a una festa e abbiamo anche ballato insieme, per cui il nostro rapporto è davvero buono."

Pubblicità