Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
11 giorni fa
By motogp.com

Marini: “Punto al podio”

Per il diciannovenne di Urbino sarà la seconda stagione in Moto2™. Nel mirino, le posizioni che contano.

L'anno scorso Luca Marini, fratellastro di Valentino Rossi, ha positivamente debuttato nella classe di mezzo del MotoGP™ con il Forward Racing Team. Quest'anno è pronto per fare il bis con obiettivi importanti sempre in sella alla Kalex della scuderia capitanata da Giovanni Cuzari. Motogp.com lo ha intervistato nel corso della presentazione della squadra svoltasi a Milano l’8 febbraio.

Come ti sei preparato per questa stagione?

“La preparazione fisica è stata molto simile a quella del 2016 ma con un anno di esperienza alle spalle sapevo su cosa concentrarmi maggiormente. Ho fatto un po' di lavoro in palestra, aerobico, tanti allenamenti al Ranch più o meno tutti i sabato quando c'era Vale, un po' di motocross ma anche tanti altri ‘motorsport’ come il MiniGP, minimoto, minimotard, tutto quello che ha due ruote e un motore”.

Quali sono i tuoi obiettivi?

“Vorrei stare costantemente nelle migliori dieci posizioni e lottare per il podio. Mi piace pormi degli obiettivi non troppo facili, perché l'anno scorso ero partito troppo rilassato. Ora punto a livelli più alti che servono a spronarmi. Voglio iniziare da subito al 100%, curando tutto nel minimo dettaglio, sono sicuro che si possa fare. Inoltre lavorerò con gli stessi ragazzi nel box e sono contento, è importante avere una certa continuità. Il primo anno ci si capisce, il secondo si è già più in sintonia”.

Quest'anno c'è un ricambio di talenti in Moto2™, come pensi che sarà il campionato?

“Sicuramente interessante, sono contento che si cambi qualcosa. Dalla Moto3™ arrivano piloti molto forti, da 'Pecco' (Bagnaia, ndr) e Manzi che sono molto carichi, a Binder che ha vinto un bel campionato lo scorso anno ed è in un grande progetto con KTM, a Quartararo che ho sempre ritenuto un grandissimo talento. Sarà anche bello vederli lottare per il premio ‘rookie dell'anno’, questa volta da spettatore. Guardando alle posizioni di testa vedo favoriti Franco Morbidelli, ‘Balda’ e Thomas Lüthi; secondo me la lotta al titolo sarà fra loro tre ai quali si aggiungeranno occasionalmente altri piloti”.

Stai per iniziare il tuo secondo anno di categoria intermedia, è cambiata la rivalità con Baldassarri?

“No, non penso. Anche lui ora è un gradino sopra rispetto alla stagione scorsa. Quest'anno ha la possibilità di lottare per il titolo, quindi ha degli obiettivi un po' diversi dai miei ma credo ci incontreremo di più in gara, quindi sarà interessante”.

Tuo fratellastro Valentino Rossi recentemente è stato impegnato nei primi test stagionali a Sepang. Che pronostico ti senti di fare per la classe regina?

“Valentino lo vedo sempre bene, tutti gli anni. Secondo me può continuare per altre cinque o sei stagioni. Mi ha detto che si è trovato bene con la moto, ed è importante la prima impressione, visto che poi non ci saranno grandi stravolgimenti. Vedremo, Vale quest'anno ha un compagno di squadra molto forte, forse a volte ancora più di Lorenzo. Viñales è molto determinato, vorrà vincere subito il titolo e Marquez è sempre una costante. Vale dovrà lavorare un po' di più dell'anno scorso”.

 

Consigliati