Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
3 giorni fa
By motogp.com

Crutchlow resta fuori, c’è sempre Bradl

Il britannico, infortunatosi in Australia, salta l’ultimo GP della stagione. Continua a correre il tester ufficiale

È un finale di campionato amaro per Cal Crutchlow (LCR Honda Castrol) costretto ai box dopo l’infortunio in gara a Phillip Island. L’inglese e portacolori HRC ha saltato l’ultima gara del triplete asiatico a Sepang reduce da un doppio intervento chirurgico alla caviglia rotta. Il suo posto, sulla Honda 2018 del team di Lucio Cecchinello, è stato preso da Stefan Bradl, collaudatore ufficiale e ‘riserva’ della Casa alata.

Si torna in Europa e la situazione non cambia: Crutchlow non prenderà parte all’ultimo GP a Valencia come ai test sulla stessa pista due giorni dopo; continuerà a correre il tedesco. Il rientro del pilota ufficiale è quindi posticipato alla prossima stagione.

“Prima di tutto voglio ringraziare il circuito di Phillip Island, la mia famiglia e il mio team che mi sono stati vicini”, commenta Crutchlow. “Mi hanno operato bravissimi dottori. Hanno svolto una eccellente doppia operazione con degli impianti fissati sull’osso rotto e la ricostruzione di una parte di questi artificialmente”. Parla delle recupero. “Si pensava che sarei tornato per questo GP, ma per sei settimane non posso caricare in alcun modo la caviglia e quindi proverò a entrare in pista a febbraio 2019 nel corso dei primi test in Malesia”.

Per il numero 35, in piena lotta per il titolo di miglior pilota satellite uno stop che potrebbe favorire i rivali Johann Zarco (Monster Yamaha Tech3) e Danilo Petrucci (Alma Pramac Racing).

Prossimo appuntamento in calendario il Gran Premio Motul de la Comunitat Valenciana, al via dal 18 novembre. Non perdere il Gran Finale di stagione! Segui tutte le sessione LIVE e OnDemand con il VideoPass.

Consigliati