Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
23 giorni fa
By motogp.com

Viñales, primo dominatore in Qatar

13 piloti in circa un secondo e i motori in linea sono più forti dei quelli a V. Sarà un grande inizio di campionato

Si chiude l’ultimo giorno di test a Losail e il più veloce è Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP). 1:54.208s il crono dello spagnolo che, nonostante il primato, si dice non soddisfatto al 100%. Viñales prova anche diversi tipi di sella; alla pausa è quarto e migliora fino al primato. Il lavoro fatto è tanto per la Casa di Iwata ma ancora molto è da fare in accelerazione come dice il numero 12.

Lo dimostra il quinto crono di Valentino Rossi, collega di box del primatista. Il Dottore fino al tardo pomeriggio è nelle retrovie lavorando sul passo. Quando prova l’attacco alla tabella tempi centra subito le prime cinque posizioni e alla fine pagherà un ritardo di 0,443s.

Support for this video player will be discontinued soon.

Test in Qatar, via al giorno 3

Temperature ancora abbastanza alte. L’ultimo giorno sarà poi quello delle simulazioni di gara con l’arrivo della notte. Quasi tutti i piloti attenderanno il fresco per lavorare sul ritmo e preparare il grande via delle ostilità.

Stupiscono le Suzuki e stupisce Fabio Quartararo, pilota Yamaha satellite. Il transalpino del team Petronas Yamaha SRT, già veloce nella domenica in Qatar, dimostra tutto il suo talento chiudendo a 0,2s da Viñales.

Come detto, le GSX – RR sono ormai delle concorrenti dirette per il titolo. Joan Mir (Team Suzuki Ecstar) aveva fatto il passo fino a metà giornata e al mutare della classifica combinata di conferma da top 3 il suo collega di scuderia. È una GSX – RR in modalità vittoria, totalmente: Alex Rins (Team Suzuki Ecstar) mette a referto il secondo crono, temporaneo che diventa terzo. Lo spagnolo conferma le ottime prestazioni dopo aver fatto il passo anche nel secondo giorno di test. Rins cade senza conseguenze alla curva 2 e il suo ritardo dal primo è 0,3s.

Da registrare è la crescita di Marc Marquez (Repsol Honda), il campione del mondo ha fatto fatica nel primo giorno di prove migliorando poi nel secondo e nel lunedì è pronto ad attaccare la vetta della tabella tempi ma sarà quarto. Il talento di Cervera è vittima anche di una caduta (curva 6) nel corso del pomeriggio. Nulla di grave, ma è in netta ripresa fisica anche se non al 100%. Lui e Honda sono già un binomio molto competitivo.

Fa molto bene anche il suo collega di box, Jorge Lorenzo, dopo un iniziale presa di confidenza con la RC213V. Il neo-pilota HRC rientra dall’infortunio e arriva a veder vicina la top 7. Cade anche lui alla 2 e pagherà un ritardo di 0,445s dal primo tempo.

Quella di Marquez è la prima moto con motore a V e il dominio nella top 3 è di prototipi con propulsore in linea. Su una pista di potenza come quella del Qatar, questo particolare ci dice quanto sarà di lotta la stagione considerando anche che i primi 13 piloti in tabella crono sono racchiusi in un secondo.

Per trovare una Ducati in classifica combinata dobbiamo scendere fino al decimo posto occupato da Danilo Petrucci (Mission Winnow Ducati Team). I piloti di Borgo Panigale hanno provato due simulazioni di gare tra ieri e oggi. Andrea Dovizioso, l’altro pilota desmodromico ufficiale, paga un distacco più grande dai primi mentre dietro a Petrucci ci sono Jack Miller, autore dell’undicesimo tempo, e Francesco Bagnaia, tredicesimo (Alma Pramac Racing).

Aprilia lavora in vista del debutto in gara. Andrea Iannone e Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini), aiutati dal tester Bradley Smith, hanno continuato con lo sviluppo della RS – GP pagando un ritardo di circa 1 secondo dal crono di rifermento.

Da segnalare i buoni test di Franco Morbidelli. Il pilota VR46 Academy trova le migliori sensazioni con il passare dei giorni e termina la tre giorni di prove a Losail al settimo posto pagando un ritardo di 0,4s dalla vetta.

Qui i primi dieci tabella tempi:

Maverick Viñales – Monster Energy Yamaha MotoGP – 1:54.208s

Fabio Quartararo - Petronas Yamaha MotoGP – 0,233s

Alex Rins – Team Suzuki Ecstar – 0,385s

Marc Marquez – Repsol Honda – 0,405s

Valentino Rossi - Monster Energy Yamaha MotoGP – 0,443s

Jorge Lorenzo - Repsol Honda – 0,445s

Franco Morbidelli - Petronas Yamaha MotoGP – 0,452s

Pol Espargaro – Red Bull KTM Factory Racing – 0,562s

Takaaki Nakagami – LCR Honda Idemitsu – 0,581s

Danilo Petrucci – Mission Winnow Ducati Team – 0,610s

I crono della giornata.

La MotoGP™ torna in pista i Qatar per il GP che apre la stagione (8 – 10 marzo): non perdere tutti i contenuti di motogp.com, potrai seguire in tempo reale il grande via della stagione. Abbonati al VideoPass, resta collegato alla tua passione!