Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
19 giorni fa
By motogp.com

Garcia beffa Migno per 5 millesimi

Lo spagnolo conquista la prima vittoria in carriera, il romagnolo termina la stagione in grande stile davanti a l’esordiente Artigas

L’ultimo appuntamento con la Moto3™ è rocambolesco, ricco di sorpassi e colpi di scena. Il giro conclusivo della gara è un botta e risposta tra Sergio Garcia (Estrella Galicia 0,0) e Andrea Migno (Mugen Race) dove lo spagnolo ha la meglio per appena cinque millesimi sul poleman del sabato. Con appena un decimo di ritardo si piazza Xavier Artigas (Leopard Impala Junior Team) che, alla sua prima gara nel mondiale, attira la luce dei riflettori per dimostrare grinta e determinazione eccellenti nel corpo a corpo.

La domenica della categoria cadetta è movimentata come non mai. Durante il giro di ricognizione Aron Canet (Sterilgarda Max Racing Team) cade iniziando a perdere olio dalla sua KTM. Viene interrotto il giro così che i commissari possano pulire l’asfalto e la gara viene posticipata di alcuni minuti.

Support for this video player will be discontinued soon.

La ‘sfilata’ dei campioni di MotoGP™, Moto2™ e Moto3™

La domenica della categoria cadetta è movimentata come non mai. Durante il giro di ricognizione Aron Canet (Sterilgarda Max Racing Team) cade iniziando a perdere olio dalla sua KTM. Viene interrotto il giro così che i commissari possano pulire l’asfalto e la gara viene posticipata di alcuni minuti.

Si spegne il semaforo e Migno non parte particolarmente bene mentre Marcos Ramirez (Leopard Racing) fa un bello scatto cercando di prendersi il primo posto ma il romagnolo difende il piazzamento. Alla curva 4 Masia scivola ed è il primo pilota a lasciare la corsa.

Arrivati in prossimità della curva 11 Carlos Tatay (Fundacion Andreas Perez 77) finisce a terra mentre Niccolò Antonelli (SIC58 Squadra Corse), Jeremy Alcoba (Kömmerling Gresini Moto3) e Makar Yurchenko (BOE Skull Rider Mugen Race) lo seguivano e cadono insieme al numero 99 ma la moto dello spagnolo rientra in pista e ad avere la peggio è Dennis Foggia (SKY Racing Team VR46) che fa un brutto highside, la sua moto va in fiamme e, dopo l’immediato soccorso dei medici in pista, il romano viene accompagnato all’ospedale di Valencia per essere sottoposto ad ulteriori accertamenti. La gara viene interrotta e si riparte con lo stesso schieramento delle qualifiche visto che non era terminato il terzo giro l’unico a tornare in pista è Yurchenko che termina la gara col nono posto mentre gli altri quattro piloti coinvolti nell’incidente rinunciano alla corsa.

Al secondo inizio Migno parte decisamente meglio e Ramirez ripete un’ottimo scatto superando il romagnolo alla seconda curva. La moto di Canet è a posto e riesce a prendersi la terza posizione. Suzuki infila lo spagnolo cercando di avvicinarsi ai due leader della corsa. 

Al sesto giro un errore di Lorenzo Dalla Porta (SKY Racing Team VR46) vede finire a terra alla curva 4 il campione del mondo in carica mentre stava cerca di staccarsi da Tony Arbolino (VNE Snipers) ma i due italiani finiscono a terra e con loro anche Alonso Lopez (Estrella Galicia 0,0) e John Mcphee (Petronas Sprinta Racing). Il toscano torna in pista ma taglia per ultimo il traguardo, mentre gli altri piloti coinvolti nella caduta tornano nei rispettivi box.

Support for this video player will be discontinued soon.

Caduta multipla, coinvolto Dalla Porta

Al nono giro è l’esordiente Artigas che raggiunge il gruppo di testa superando Migno e Garcia ma allo stesso tempo Suzuki è in quarta posizione impegnato a riprendere il gruppo che lo precede. Il giapponese infila Migno alla curva 10 quando mancano quattro giri al termine. 

Ma il colpo di scena arriva due tornate più tardi quando Artigas va largo alla 14 e ne approfitta Migno per prendere il controllo della corsa davanti a Garcia e Suzuki. L’esordiente spagnolo non si arrende e rimette le sue ruote davanti a quelle del pilota dei SIC58 Squadra Corse ma il margine tra i due è di appena un decimo.

All’ultimo giro la bagarre è stra Migno e Garcia che incrociano le traiettorie sulla strada verso il traguardo mentre alle loro spalle ci sono Artigas, Suzuki e Salac in lotta per il terzo gradino del podio.

Garcia vince mentre Migno celebra il suo 100° Gran Premio col secondo posto ed è l’unico pilota italiano a terminare nelle prime tre posizioni in una gara della classe leggera a Valencia. Non passa di certo inosservato il terzo posto di Artigas che alla prima partecipazione nel mondiale ottiene un risultato incredibile.

La Moto3™ è una categoria che regala sempre grandi emozioni e conclude in grande stile il 2019. 

Clicca qui per i risultati completi.

Prossimo appuntamento il i Test Ufficiali al Circuit Ricardo Tormo di Valencia, il 19 e il 20 novembre. Vivilo LIVE e OnDemand con il VideoPass!

Consigliati