Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
5 giorni fa
By Aprilia Racing Team Gresini

Bradl: “Buon risultato in condizioni non facili”

Il progetto Aprilia cresce e la dimostrazione è la buona prova al GP catalano del tedesco che è dodicesimo con quattro punti iridati.

Prova di sostanza di conferme per Stefan Bradl, Aprilia Team Gresini. Il progetto RS-GP salda le radici la terreno e il GP di Catalogna è segnato dal piazzamento a punti del tedesco sulla moto di Noale, dodicesimo al traguardo e protagonista di una gara in rimonta che lo ha visto risalire sei posizioni rispetto alla situazione di partenza. Bradl in giorno successivo è rimasto sulla pista di Montmeló prendendo parte ai secondi test ufficiali della stagione. Con le sensazioni positive riscontrate già in gara ancora, il punto centrale del lavoro ai box dell'Aprilia Racing sono state alcune nuove opzioni di pneumatico sviluppate da Michelin. Molti i giri percorsi da Bradl: ottantadue.

Stefan Bradl: “Abbiamo raggiunto un buon risultato in condizioni non facili, ma non posso essere totalmente soddisfatto. Ho perso molti secondi rispetto ad Alvaro (Bautista, compagno di box, ndr), mentre solitamente il nostro ritmo è piuttosto simile. Ora dobbiamo indagare su questo aspetto in vista delle prossime gare, il lato positivo è che l'unico a superarmi in gara è stato proprio il mio compagno di squadra. Abbiamo capito che in queste condizioni dove la gestione delle gomme fa la differenza, ogni minima modifica condiziona pesantemente il comportamento della moto. Utilizzeremo i test per approfondire questa situazione e avere le idee più chiare nelle prossime gare”. Commentando il test il pilota di Augusta prosegue. “Abbiamo fatto molti giri, lavorando tanto sulla ciclistica con numerose modifiche. Questi test ci servono molto, ci aiutano a scoprire la moto e ci permettono di provare qualche soluzione che difficilmente riusciremmo ad analizzare durante il fine settimana di gara". Termina. "Dopo un weekend così intenso ed una giornata di test con 82 giri percorsi andremo ad Assen pieni sia di dati da analizzare sia di motivazioni per far bene”.

Consigliati