Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
3 giorni fa
By Movistar Yamaha MotoGP

Intenso fine settimana per il VR46 Camp

Le giovani promesse asiatiche a lezione da Bulega e Bagnaia, prosegue il VR46 Camp a Tavullia.

Tags 2016

Continua l’esperienza dei sei giovani ragazzi asiatici al Ranch di Valentino Rossi e sabato 17 settembre a guidarli nel loro allenamento i due piloti della VR46 Academy Francesco Bagnaia e Nicolò Bulega. Il due corridori del Campionato del Mondo Moto3™ hanno accompagnato i sei giovani talenti dell’estremo oriente al Misano World Circuit Marco Simoncelli per una giornata su una delle piste del vicino circuito adriatico, già teatro di allenamento in settimana. Prima dell’esperienza in pista i sei hanno partecipato ad una sessione di palestra in principio uniti e poi divisi in due gruppi. Una metà ha seguito Bagnaia al circuito mentre altri tre hanno continuato con l’allenamento muscolare con sessioni di Pilates, necessario dopo gli sforzi del falt track del giorno prima. Poi è stata la volta dell’uso di una simulatore con il quale i corridori hanno potuto allenare i riflessi proprio come tra i cordoli di un tracciato.

Dopo la pausa pranzo ecco nuovamente i sei accompagnati da Bulega e Bagnaia impegnati sul Misanino KCE World Circuit Marco Simoncelli, prima con una sessione di MiniGP e poi, dopo una breve competizione, sono passati ai kart forniti dalla Birel Arte e TM Racing dimostrando grande talento anche qui. La giornata si è conclusa con un barbecue per render il VR46 Yamaha Camp ancora più una famiglia.

Alessio Salucci, Uccio: “Penso che oggi sia stata una giornata fantastica per questi ragazzi. Il loro livello è migliorato molto rispetto la loro precedente esperienza qui, mi fa piacere vedere come si stiano imparando. Stanno crescendo e questa è la cosa più importante. È bello vedere anche che il nuovo ragazzo abbia perfettamente legato con gli altri, essere parte di un gruppo è uno degli obiettivi della VR 46 Academy”.

Il quarto giorno di VR46 Camp si è concluso con la soddisfazioni di tutti i partecipanti, entusiasti per l’uso del simulatore e per la prima esperienza sui kart, esperienze che serviranno in futuro già a partire dalla prossima giornata a Tavullia.

Consigliati