Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass
News
23 giorni fa
By motogp.com

Bibendum attraversa l’equatore e arriva a Phillip Island

Per il fornitore unico di pneumatici nella classe regina è tempo di Australia e sarà title sponsor della sedicesima prova del 2016.

Dopo il GP del Giappone arriva il secondo appuntamento del triplete asiatico e Michelin, fornitore unico di gomme per la classe regina del MotoGP™, giunge a Phillip Island dove da venerdì 21 ottobre si correrà la terz’ultima prova stagionale. Non solo, il costruttore di gomme francese sarà il title sponsor dell’evento battezzando un GP per la prima volta. Il circuito di Phillip Island è uno dei più spettacolari e impegnativi del calendario; a ridosso del mare e collocato nella regione di Victoria, è lungo 4,448 Km. Veloce, eterogeneo ed esigente, sarà una difficile prova per le gomme e Michelin arriva preparata all’appuntamento anche grazie non solo a quasi una stagione di GP ma anche ai test del precampionato proprio sulla pista di Back Beach Road. Per l’appuntamento sotto l’equatore la Casa francese ha infatti creato un nuovo tipo di gomma slick. Lo pneumatico anteriore sarà disponibile in tre mescole, morbida, media e dura in versione asimmetrica con la spalla sinistra più dura in grado di affrontare le curve lunghe e veloci che rendono famosa la pista. Mescole medie e dure asimmetriche anche per la gomma dietro. La possibilità di un repentino cambio di condizioni climatiche può imporre l’uso di gomme da pioggia e per questo Michelin metterà a disposizione dei team gomme da pioggia super morbide, morbide e medie davanti mentre dietro saranno morbide e medie. Le due mescole soft-rain saranno riconoscibili dalla banda azzurra nel primo caso e da banda blu nel secondo. A disposizione dei team anche il composto intermedio.

Piero Taramasso, responsabile Michelin divisione due ruote, commenta: “Phillip Island è un posto davvero speciale, imparagonabile con le altre piste in calendario e l’evento di questa stagione ha più importanza proprio perché Michelin dà il nome al GP. Il mercato asiatico e del Pacifico è molto importante per noi e uno dei principali obiettivi della divisione Motorsport è sostenere la crescita del business. La sponsorizzazione del GP d’Australia è quindi molto importante al livello commerciale. Si tratta di una delle piste più impegnative dell’anno e sarà una prova ostica per le gomme; quindi abbiamo sviluppato uno pneumatico particolare per questo tracciato. Abbiamo avuto a disposizione pochi dati ma i test ad inizio anno sono serviti molto, nonostante la pioggia, e abbiamo raccolto tante informazioni per creare la mescola che porteremo in Australia. Si tratta di un nuovo composto, chiamato ‘Phillip Island Tyre, che si userà solo lì dove l’asfalto è molto abrasivo e la gomma dovrà far fronte a questa caratteristica così come il profilo asimmetrico servirà per avere il massimo delle prestazioni nelle curve sinistrorse”.

Consigliati